Dove andare in primavera: 8 mete super in Europa e nel mondo

Dove andare in primavera: 8 mete super in Europa e nel mondo

Copia link
Link copiato!
https://stories.weroad.it/dove-andare-in-primavera/

Primavera, tempo di rinascita! E il modo migliore per farlo è sicuramente intraprendere un bel viaggio lontano da casa: un modo per ritrovarsi, connettersi con l’ambiente, con nuove culture e soprattutto godere del meglio che questa stagione ci regala. Con le sue fioriture, con il tempo né troppo caldo né troppo freddo, con i suoi colori e i suoi profumi e con il suo immenso cielo azzurro. Ma dove andare in primavera per fare il pieno di questa incredibile bellezza? Le mete perfette per questa stagione sono tante e altrettanto diverse fra loro, e dovrai scegliere la tua destinazione in base al tempo che hai a disposizione e al budget che hai in mente.

Perché puoi benissimo restare nella cara vecchia Europa e godere delle bellezze che offre, o intraprendere magari il viaggio del cuore, quello verso il paese che hai sempre sognato di visitare: solo così un semplice punto sulla cartina geografica diventerà letteralmente un pezzo della tua vita e del tuo cuore, scolpito per sempre nella memoria. Ok sto virando troppo verso il romanticismo e la poesia? Ritorno sui binari per partire alla carica con la mia personale classifica delle destinazioni perfette per le vacanze in primavera!

Giappone

Vuoi vivere la primavera al suo massimo splendore? Vuoi sperimentare sulla tua pelle l’esuberante e colorata rinascita della natura? Non ti resta che volare in Giappone per godere della bellezza dell’Hanami, lo spettacolo dei ciliegi in fiore. Sembra una cosa di poco conto, ma quando vedrai con i tuoi occhi un ciliegio fiorito capirai perché si tratta di un evento così tanto atteso, di cui parlano addirittura alla TV con programmi dedicati esclusivamente al Sakura Zensen, il fronte della fioritura dei ciliegi. Perché non ti basterà andare semplicemente a Tokyo in un periodo a caso della primavera per godere di questo spettacolo, ma dovrai studiare precisamente l’avanzata della fioritura che, dalla prefettura di Kagoshima, procede spedita verso nord per arrivare infine nella capitale del paese.

Insomma, è l’occasione perfetta per concedersi un viaggio on the road su binari che attraversa tutto il Giappone: ad accompagnarti, città dopo città, ci saranno propio i ciliegi e la poesia sprigionano con i loro fiori bianchi e rosa. Potrai fermarti lungo la strada nelle città più famose: parti da Fukuoka per scoprire il Giappone più inedito, fai tappa a Hiroshima per toccare con mano una delle pagine più nere della storia dell’umanità, prendi il traghetto e sbarca nell’isola sacra di Miyajima, dove non si può né nascere né morire, fai tappa a Kyoto per perderti nella sua tradizione; risali verso nord e fermati a Nara per fare la conoscenza dei suoi cervi che, se particolarmente ispirati, potrebbero farti un inchino in cambio di un biscotto.

Termina il tuo viaggio a Tokyo per ammirare l’hanami al Shinjuku Gyoen, uno dei parchi più grandi della città. Fidati, è un viaggio che ricorderai per sempre sarà il tuo highlight della primavera 2023!

Foto di un gruppo di weroaders che si fanno un selfie davanti al tempio di buddha a Kyoto

Andalusia

Adelante! La primavera è il periodo migliore dell’anno per visitare l’Andalusia: non patirai infatti quel caldo estremo che in estate toglie ogni speme di vita a qualsiasi ora del giorno e della notte! Questa regione della Spagna si presta a un emozionante viaggio on the road condito da una caña de cerveza dopo l’altra e accompagnato da economicissime tapas. Perché se il tuo budget è limitato, l’Andalusia saprà sicuramente venirti incontro, fidati!

Ma cosa vedere in Andalusia in primavera? Beh, io ti consiglio di stilare un itinerario capace di toccare le maggiori città della regione: parti da Cordoba, approda a Granada, fai un salto a Malaga per fare la conoscenza di Picasso e infine termina il tuo viaggio a Siviglia, città che ti lascerà letteralmente a bocca aperta.

Se poi ti piace camminare in mezzo alla natura e sei un amante del brivido, l’Andalusia è perfetta per te. Qui infatti si trova uno dei percorsi a piedi più spettacolari del mondo. Sto parlando del Caminito del Rey, che ti porterà ad attraversareuna passerella in legno a 100 metri di altezza che congiunge due canyon contigui. Nei decenni passati la fama di questo percorso non è stata il massimo (tanto che nel 2000 venne chiuso al pubblico), ma ti assicuro che il cammino è stato ora messo in sicurezza e attira persone da tutto il mondo in tutti i periodo dell’anno.

Se avrai il fegato di percorrerlo (e non soffri di vertigini), dovrai dedicargli una giornata intera: benché il cammino sia lungo poco meno di 3 km, per arrivarci dovrai percorrere altri sentieri per un totale di quasi 8 km. Includilo nelle tappe del tuo viaggio primaverile in Andalusia, vedrai che ne amerai ogni scorcio.

Foto di un gruppo di weroaders in piazza di spagna a Siviglia

Filippine

Voliamo un po’ più lontano, lasciamoci alle spalle il Vecchio Continente e diamo il benvenuto a uno degli arcipelaghi più belli di tutto il globo terraqueo: le Filippine. Sicuramente non è la prima meta a cui si pensa quando si vuole prenotare una vacanza al mare in primavera, ma fidati di me: questo agglomerato di isole ti regalerà gioie immense, soprattutto perché l’arcipelago non è ancora stato toccato così tanto dal turismo di massa.

Potrai quindi godere in tutta tranquillità delle meraviglie che quest’angolo di mondo ha da offrire: perché qui è la natura a essere la vera protagonista. Dalla vegetazione rigogliosa ai paesaggi vulcanici, dal mare blu e turchese ricco di barriere coralline alle spiagge di sabbia bianca e fine, vivrai un sogno ad occhi aperti.

Il sinonimo del paradiso lo troverai a Palawan, perfetto per chi cerca mare, fondali da esplorare e meravigliose foreste pluviali brulicanti di vita. Essendo una zona che conta circa 1800 isole dovrai scegliere con attenzione dove soggiornare e zone quali visitare, ma non rimarrai sicuramente deluso perché sono tutte stupende! Se è la prima volta che visiti le Filippine ti consiglio di prenotare proprio in questa parte del Paese, perché è una vera e propria summa di tutte le sue bellezza. E visto che è impossibile visitare in una volta sola le migliaia di isole che compongono l’arcipelago, scoprire le bellezze di Palawan ti farà venire voglia di esplorare, con un altro viaggio, il resto delle Filippine!

Spiaggia delle Filippine

Nepal

Visto che ho appena parlato di paesaggi straordinari, non possono non includere il Nepal in questo elenco di viaggi da fare in primavera. Anche se è una meta che fa gola soprattutto agli escursionisti, non devi escluderlo a priori se non sei un patito di trekking. Questa zona del mondo è certamente ricca di vette, ma anche di parchi e tesori culturali di cui ti innamorerai a prima vista. La tua vacanza in primavera in Nepal dovrà però essere on the road: un paese di questo tipo deve essere girato in lungo e in largo approfittando di tutti i giorni che si hanno a disposizione. Sarebbe un po’ senza senso rimanere fissi in una sola località.

Con lo zaino in spalla scoprirai la vivacità di Kathmandu: vai oltre lo strato di polvere che ricopre al città per scoprire sia il suo lato spirituale che quello più profano. Dai templi al complesso di Swayambhunath, passando dai siti storici e terminando al meraviglioso mercato di Thamel, passerai giorni davvero indimenticabili.

Poi, anche se non senti particolarmente vivo il richiamo dell’escursionismo, non puoi non passare dal Nepal senza aver fatto un trekking: quello che vedrai ti si scolpirà per sempre nel cuore. Non sto dicendo di scalare l’Himalaya, ma di fare un salto ad Annapurna, una regione perfetta per scoprire la natura del paese. Ci sono sentieri per tutti i gusti: da quello che dura 21 giorni (che in questo caso è forse un po’ eccessivo) a quelli meno impegnativi, troverai letteralmente la strada giusta da percorrere in base al tuo livello di preparazione. Insomma, in queste poche righe non posso certo raccontarti la bellezza che il Nepal offre ai suoi visitatori, ma spero di averti fatto sognare almeno un po’ e magari aver stuzzicato in te l’idea di prenotare un bel viaggio. Che ne pensi di questa meta insolita dove andare in primavera?

Foto di un gruppo di WeRoaders durante un tour in jeep nella natura

Olanda

Se non vuoi andare così lontano e preferisci una vacanza di primavera in Europa, il mio prossimo suggerimento ti convincerà. Che ne pensi di un bel viaggio in Olanda alla scoperta della fioritura dei tulipani? Visitare i campi fioriti a perdita d’occhio è un’esperienza da fare almeno una volta nella vita, soprattutto per rifarsi gli occhi dopo un inverno passato sotto un cielo (prevalentemente) grigio e plumbeo.

Ma quando andare per ammirare questo incredibile spettacolo naturale? Ebbene, la stagione dei tulipani in Olanda va grossomodo da fine marzo a inizio maggio, ma il periodo perfetto si aggira attorno alla metà di aprile.

Quanto ai luoghi, puoi visitare diverse località approfittando dell’estensione limitata dei Paesi Bassi e degli ottimi collegamenti ferroviari fra le diverse città. Il luogo più famoso per ammirare i tulipani in fiore sono comunque i giardini di Keukenhof, che si trovano a pochi chilometri da Amsterdam e precisamente nella città di Lisse: si tratta di una vera e propria mostra di fiori a cielo aperto, che potrai visitare in percorsi adatti sia da fare a piedi che in biciletta. Non dimenticare poi di girare anche ad Amsterdam, dove da fine marzo a metà maggio va in scena il Tulip Festival. Proviamo a fare una scommessa: con quanti bulbi tornerai a casa?

tulipani rosa davanti ai canali e le case di Amsterdam

Giamaica

Sogni atmosfere caraibiche? Se preferisci un viaggio di primavera al mare, non posso che consigliarti la Giamaica, perfetta da visitare in questo periodo dell’anno. L’isola più grande delle Antille è lussureggiante da ogni punto di vista: il mare e le sue barriere coralline brulicano di vita, la foresta pluviale è splendida e le sue montagne sono ricche di vegetazione, fiumi e torrenti. La vivacità della natura la ritroverai anche nella vita delle città, perfette per crogiolarsi dal tramonto all’alba al ritmo della nightlife locale.

In Giamaica le cose da vedere sono tantissime, quindi se stai pensando di intraprendere questo viaggio elimina dalla tua mente l’idea di un soggiorno fatto di solo mare e spiaggia. Immergiti nella spettacolare bellezza delle Cascate del Dunn (dove è stato girato anche un film di James Bond) e nuota nelle vasche create dagli scalini naturali di pietra. Fai un escursione lungo le blue mountains, la catena montuosa più alta dell’isola; rilassati al sole di Montego Bay e riscalda le tue fredde a ossa a Negril Beach, dove troverai la sabbia più bianca che vedrai in vita tua. Insomma, il Mar dei Caraibi ti conquisterà e tornerai a casa davvero rigenerato. Insomma, la meta perfetta dove andare in primavera!

Spiaggia di sabbia bianca e mare cristallino con palme e una casa bianca

Camargue

Dove andare in primavera se non in Camargue? Non te l’aspettavi vero? Ci si pensa davvero poco a questa zona della Francia, eppure è meravigliosa soprattutto in primavera, da metà marzo in poi. Lasciamo perdere le mete più classiche della Provenza per immergerci in una zona caratterizzata dalla presenza di una natura davvero incontaminata che, come sai anche tu, è molto difficile da trovare alle nostre latitudini.

Ci troviamo a Sud di Arles, fra il nostro amato Mar Mediterrano e i due bracci del delta del Rodano: qui si trova un ecosistema bellissimo e fragilissimo dove vivono (incredibile a dirsi) anche mandrie di cavalli bianchi allo stato brado. Ma quanta poesia c’è in questa immagine? Per vederli dovrai andare al Parco Ornitologico di Pont De Gau, che conta di diversi sentieri pedonali con postazioni in cui fermarsi per ammirare lo spettacolo della natura: dai merli acquatici alle garganelle, una delle attrazioni più amate è sicuramente data dai fenicotteri rosa. Ovviamente è bene evitare gli schiamazzi per non disturbare la fauna del luogo. Ma spero che non ci sia bisogno di dirlo!

A dispetto del nome del parco appena menzionato, gli appassionati di birdwatching dovranno fare una capatina anche alla Réserve Naturelle Nationale de Camargue, una delle più grandi della Francia intera. I suoi cieli sono attraversati da tantissimi uccelli che seguono le rotte delle migrazioni da e verso l’Africa: se ne vedono davvero delle belle. E quando ti sei stancato della natura, immergiti nella pittoresca vita cittadina di Saintes Maries de la Mer, con i suoi vicoli e le tipiche case bianche. Insomma, se cerchi un po’ di magia alle porte di casa, la Camargue non ti deluderà, fidati.

Fenicotteri in Camargue

Canarie

Per un viaggio di primavera senza troppe pretese ma con molte soddisfazioni le care vecchie Canarie sono perfette. Potrai godere di un piccolo assaggio d’estate senza allontanarti tropo dall’Italia. Ma quale isola delle Canarie scegliere? Ti faccio un piccolo schemino qui sotto cosicché tu abbia un’idea delle mete papabili, soprattutto se non sei mai stato in questa zona del mondo.

  • Gran Canaria: è la più grande dell’arcipelago, che potrai scegliere se hai tanti giorni di vacanza a disposizione. Qui ci sono infatti molte cose da vedere: dal deserto in miniatura di Maspalomas ai borghi di pescatori, fai un salto anche al meraviglioso parco archeologico di Cueva Pintada, dove potrai ammirare un’incredibile grotta che testimonia la vita della popolazione aborigena locale prima dell’arrivo degli spagnoli. E per finire non può mancare un bel trekking: sai che gran parte del territorio dell’isola è riserva della biosfera?
  • Tenerife: visto che è conosciuta come “isola dell’eterna primavera”, è la meta perfetta dove andare da marzo a fine maggio, non trovi? Tenerife è bellissima e mette d’accordo tutti. I suoi parchi e le sue spiagge sono luoghi meravigliosi, senza contare la presenza del Teide, il vulcano (e promontorio) più alto dell’intera Spagna. Concedersi un trekking significa scoprire paesaggi incredibili, che ti faranno pensare di essere appena sbarcato sulla luna!
  • Lanzarote: sinceramente l’ho nominata spesso nelle mie guide qui su WeRoad, e un motivo ci sarà! Lanzarote è l’isola più selvaggia delle Canarie. E se camminare sul Teide di dà l’impressione di toccare con mano il paesaggio lunare, Lanzarote ti farà scoprire il suolo marziano! Fai un giro al Parco Nazionale di Timanfaya e poi scrivimi pe sapere cosa ne pensi! Timanfaya a parte, qui la natura è davvero meravigliosa, perché profonda e selvaggia, e te ne innamorerai a prima vista.
Foto di una WeRoader che si gode un bellissimo panorama alle isole canarie

Viaggia in primavera con WeRoad

La mia risposta alla domanda “dove andare in primavera” è stata soddisfacente? Ti ho dato troppi spunti e idee e non sai dove sbattere la testa? Non lasciarti prendere dallo sconforto e lasciati ispirare dai viaggi di WeRoad in primavera! Potrai approfittare bel bellissimo tour di 8 giorni in Andalusia o scoprire la bellezza ancora poco conosciuta delle Filippine. Se cerchi, invece, l’esperienza della vita, ti consiglio con tutto il cuore di provare il viaggio in Nepal e tornare a casa totalmente rigenerato. Hai già preparato le valige, vero?

Serena Fogli
Scritto da Serena Fogli
Giornalista a tempo pieno, eco-ansiosa di professione: divoro libri anche a colazione e viaggio non appena lavoro e risparmi me lo...