Cosa vedere in Nepal: 9 luoghi da visitare tra trekking e natura

Cosa vedere in Nepal: 9 luoghi da visitare tra trekking e natura

Copia link
Link copiato!
https://stories.weroad.it/cosa-vedere-in-nepal/
21 Settembre

Lo sappiamo, il Nepal è principalmente associato alle montagne, al trekking e all’escursionismo. Ma se ti dicessi che ci sono molte altre attrazioni culturali e naturali da visitare in questo paese? Parliamo di palazzi, piantagioni di tè, laghi e persino parchi dove puoi fare un safari… insomma, tanta roba! Il Nepal, infatti, è una destinazione dove puoi trovare di tutto: imponenti vette himalayane, trekking di livello mondiale, siti religiosi affascinanti e foreste lussureggianti e selvagge. E non dimentichiamo l’architettura medievale ben conservata, le sonnolente città collinari e l’impressionante e gustosa varietà culinaria (da leccarsi i baffi!). 

Non immaginavi che questo Paese fosse così ricco di tesori? Ti perdoniamo dai. Ora che lo sai, sei pronto per partire alla scoperta di cosa vedere assolutamente in Nepal. Fidati, ci sono delle vere chicche in questa lista!

Quando andare in Nepal

Partiamo dal meteo, che in un Paese con un’altezza media di 3.000 metri non è un dettaglio da poco. La primavera e l’autunno sono considerate le stagioni migliori per visitare il Nepal poiché il tempo tende a essere stabile con cieli sereni. Sono molti i viaggiatori che esplorano il Paese anche in estate e persino in inverno. Con informazioni sufficienti, un buon piano di viaggio e un’adeguata preparazione fisica, il Nepal può diventare una meta in cui avventurarsi tutto l’anno.

Tieni presente che tra ottobre e dicembre il cielo è generalmente limpido e di un azzurro brillante, cosa che garantisce panorami e foto spettacolari (capito Instgrammers?). Le piogge non arrivano fino ad aprile, ma le temperature oscillano molto a seconda della regione. Occhio quindi, perché gennaio e febbraio possono essere mesi molto freddi, soprattutto di notte!

Kathmandu (o Katmandu)

Kathmandu è la vivace capitale del Nepal, una città un po’ polverosa e mai noiosa (abbiamo anche fatto la rima), che spesso è la prima tappa di viaggio per i turisti, dato che qui si trova uno dei tre aeroporti principali del Paese.

Una peculiarità di Kathmandu è l’eclettico mix di templi, siti storici, santuari, ristoranti e strade. Una volta in città, assicurati di visitare l’imponente Tempio di Pashupatinath, lo Stupa Boudhanath e il Monastero di Kopan. Puoi anche organizzare un’escursione o un trekking, fare acquisti al mercato di Thamel, fare una passeggiata nel Garden of Dreams – un’oasi verde conosciuta come il “Giardino delle sei stagioni” per i sei padiglioni dedicati alle altrettante stagioni nepalesi.

Insomma, sei appena sceso dall’aereo e guarda già quanto hai da fare in questo Nepal!

Viaggiatori WeRoad al Boudhanath Stupa Temple di Kathmandu in inverno
Viaggiatori WeRoad al Boudhanath Stupa Temple di Kathmandu

Swayambhunath

Siamo ancora a Kathmandu quindi perché un paragrafo a parte? Semplice, il complesso di Swayambhunath merita uno spazio dedicato. Nascosto tra Durbar Square e Thamel, questo stupa (un edificio per il culto buddista) è uno dei luoghi di pellegrinaggio più visitati della capitale. Si tratta infatti di uno dei siti religiosi più antichi del Nepal, sia per i buddisti sia per gli induisti.

Pur essendo stato danneggiato da un terremoto del 2015, le strutture principali sono ancora in piedi e, negli ultimi anni, il complesso decorato con statue, stupa più piccoli e intagli, è stato restaurato.

Tra le tante cose da vedere in Nepal, ci sentiamo di consigliarti Swayambhunath, dove potrai lasciarti inebriare dall’aroma dell’incenso e delle candele al burro, e ascoltare il mormorio delle sacre preghiere. Il momento migliore per vivere un’esperienza autentica è di prima mattina, specialmente il sabato, perché troverai più pellegrini che turisti. Questa alta collina offre le migliori viste di Kathmandu, quindi in realtà è anche perfetta per una foto al tramonto. Se decidi di salire, preparati a salire 365 gradini e affrontare le scimmie lungo la strada!

Tempio di Swayambhunath al tramonto
Tempio di Swayambhunath

Pokhara

Pokhara, la “Capitale del turismo del Nepal”, è la seconda città più grande dopo Kathmandu. Si trova a un’altitudine di oltre 900 metri, tra le città più alte del paese, ed è il punto di partenza di numerosi trekking di fama mondiale. 

Da non perdere è la visita alla World Peace Pagoda, costruita dai monaci giapponesi a seguito dell’esplosione delle bombe atomiche a Hiroshima e Nagasaki. Il clou della città, però, è l’immenso Lago Phewa. Qui potrai passeggiare lungo la riva e scattare foto di scene di vita quotidiana dei pescatori al lavoro, dei bambini che giocano e degli animali della zona. Su un isolotto del lago si trova il famoso Tempio di Tal Barahi, luogo di culto indù più importante della zona. Se noleggi una barca per raggiungerla, sperimenterai in prima persona i rituali con cui verrai accolto. Un’esperienza suggestiva!

Recati anche nel centro storico per visitare alcune delle principali attrazioni come il Tempio Bhimsen, che ha più di duecento anni. E se vuoi vivere un’esperienza adrenalinica, sei nel posto giusto. Qui, infatti, potrai fare rafting sul fiume Seti Gandaki o bungee jumping. Inoltre, Pokhara è uno dei posti migliori al mondo per il parapendio in tandem, grazie alla sua combinazione imbattibile di correnti termiche stabili, aree di decollo e atterraggio sicure e viste uniche. 

Capito quante cose da vedere e da fare ci sono in Nepal?

Persone fanno parapendio sul Lago Phewa di giorno
Parapendio sul Lago Phewa

Annapurna

Che tu sia un trekker principiante o un esperto, nella regione dell’Annapurna troverai sempre la soluzione perfetta per le tue escursioni. È forse uno dei posti imprescindibili da visitare in Nepal, soprattutto se ti piace camminare e stare a contatto con la natura. La regione dell’Annapurna ha una miriade di sentieri (e guide locali) che possono aiutarti a trovare i siti più incredibili e il percorso più adatto al tuo livello di forma fisica.

Preparati per una lunga camminata e tieni a mente che è necessaria molta determinazione se hai intenzione di fare l’escursione “completa”. Il tour dell’Annapurna Circuit dura circa 21 giorni ed è un’esperienza unica, che forse merita un viaggio a parte. Questo tour (o parte di esso) è il modo ideale per vivere appieno la meraviglia e la magia di questa regione, ma pianifica l’itinerario con saggezza, mettendo in conto anche la possibilità di mal di montagna.

Dov’è l’Annapurna

Facciamo un piccolo ripasso di geografia prima di passare alla prossima tappa. È un errore comune considerare l’Annapurna come una montagna a sé stante. In realtà, il termine Annapurna identifica un intero massiccio che oggi appartiene all’Annapurna Conservation Area, un territorio protetto di 7.629 chilometri quadrati, il primo nato in Nepal, grande praticamente quanto il Friuli Venezia Giulia!

Un uomo di spalle durante un trekking dell'Annapurna
Trekking sull’Annapurna

Ghorepani-Poon Hill

Se hai poco tempo in Nepal ma vuoi ammirare la famosa catena montuosa dell’Himalaya e immergerti nella cultura degli abitanti delle montagne nepalesi, ti consigliamo il trekking di Ghorepani Poon Hill.

Si tratta di un percorso di tre giorni che racchiude un assaggio di tutto quello che caratterizza un trekking a lunga distanza attraverso le montagne del Nepal. Attraversa villaggi pittoreschi, sale molte, molte scale, oltre giungle e fiumi, e alla fine finisce su una delle montagne più alte del mondo. Proprio il modo perfetto per approcciarsi al trekking in Nepal.

I panorami da Poon Hill sono mozzafiato e sicuramente una delle cose più belle da vedere in Nepal. Da qui si possono ammirare alcune delle montagne himalayane più imponenti e fotogeniche come Dhaulagiri, Nilgiri, Machhapuchhare, Annapurna II e Lamjung. Non puoi fartele sfuggire!

Viste dal trekking di Ghorepani Poon Hill
Viste dal trekking di Ghorepani Poon Hill

Tadapani

Tadapani significa letteralmente “acqua lontana” nella lingua nepalese. L’origine di questo nome è dovuta al fatto che la sorgente dell’approvvigionamento idrico, ai suoi tempi, era a grande distanza dal centro abitato. Okay, forse proprio non una storia originale! 

Tadapani è un’affascinante cittadina situata in uno scenario magnifico. Si può fare trekking per qualche ora in un bosco da favola ricco di rododendri, per poi arrivare al villaggio, dove si trovano quasi esclusivamente hotel. Il magnifico scenario con le cime innevate sullo sfondo merita una visita ed è un luogo ideale per coloro che vogliono vedere l’Annapurna durante il loro viaggio in Nepal.

Molti viaggiatori, infatti, sostano qui durante il tragitto verso il campo base dell’Annapurna. In questa cittadina ci si inizia ad acclimatare e ad imparare gli antichi modi di interagire con la gente del posto. Una tappa da non saltare, quindi, se hai in programma questo trekking!

Viaggiatori WeRoad che ammirano le montagne del Nepal
Viaggiatori WeRoad che ammirano le montagne del Nepal

Ghandruk

Anche la città di Ghandruk si trova nell’area di conservazione dell’Annapurna. È una tappa obbligata in Nepal per ammirare le sue piccole case tradizionali con tetti in pietra, antichi monasteri e viste spettacolari su montagne come Gangapurna o Hiunchuli.

Il bello di alcuni trekking che partono da questa cittadina è che sono brevi e facili (mica male, no?), ideali se siete di passaggio e se il motivo principale del vostro viaggio in Nepal non è la traversata della montagna. Il percorso di trekking più comune dura due giorni e parte dalla valle di Pokhara. Ad aprile e maggio le colline si ricoprono di fiori di rododendro, aggiungendo ulteriore bellezza al paesaggio.

Tra le attrazioni della città ti consigliamo anche l’Old Gurung Museum, un edificio in legno che ospita oggetti di artigianato della tradizionale vita quotidiana. Un po’ di cultura dopo tanta natura ci sta, che dici?

Un uomo guarda le montagne a Ghandruk
Ghandruk

Chitwan National Park

Il Parco Nazionale di Chitwan, patrimonio mondiale dell’UNESCO, è il parco più grande del paese e ospita un centro per elefanti dove vengono riabilitati e aiutati a riprendersi dalle ferite riportate.

Qui è possibile fare safari in jeep, accompagnati da guide esperte, per vedere da vicino rinoceronti con un corno, più di 500 specie di uccelli, elefanti selvatici, leopardi, bradipi e la maestosa tigre del Bengala. È uno dei posti migliori da vedere in Nepal se stai cercando il contatto con la fauna più selvaggia e visitare un luogo particolare in questo splendido paese.

Ammettilo, ti sta venendo voglia di fare le valigie e andare!

Fauna selvatica nel Parco Nazionale di Chitwan
Fauna selvatica nel Parco Nazionale di Chitwan

Ilam

Se ti dico ore 17, pensi a un Earl grey fumante? Allora devi visitare Ilam, il distretto del tè del Nepal. In questo sito troverai diversi tipi di tè, oltre a diverse altre piante e colture come il cardamomo, lo zenzero o il caffè che rendono i paesaggi esteticamente unici.

Non è difficile trovare bellissime piantagioni di tè che si affacciano su questa pittoresca città ancora lontana dal turismo di massa. Qui puoi darti al ​​birdwatching (la passione che non sapevi di avere, te lo giuriamo), fare escursioni o semplicemente goderti lo splendido scenario tra cui il Monte Kanchenjunga o l’Everest.

Piantagione di tè a Ilam
Piantagione di tè a Ilam

Cosa vedere in Nepal in una settimana

Il Paese è abbastanza grande e può essere difficile scegliere cosa vedere in Nepal in una settimana se hai solo pochi giorni da dedicare a questo viaggio.

Se hai un po’ più di tempo e stai cercando un viaggio organizzato di 9 giorni, con WeRoad potrai unirti ad un gruppo di viaggiatori che andranno alla scoperta di:

  • Kathmandu
  • Pokhara
  • Ghandruk
  • Chomrong
  • Parco Nazionale di Chitwan

Vuoi saperne di più? Leggi qui l’itinerario del “Nepal 360º” e le date delle prossime partenze

Viaggiatori WeRoad su un ponte a Ghandruk in Nepal
Viaggiatori WeRoad su un ponte a Ghandruk

Cosa vedere in Nepal in 15 giorni

Se hai più tempo, puoi aggiungere alcune tappe al viaggio e goderti con più calma tutto ciò che il paese ti può offrire, in particolare i percorsi di trekking che rendono così famoso questo luogo.

WeRoad ha pensato a tutto e ha preparato un tour che dedica più tempo all’escursionismo, perfetto per chi ama l’avventura in mezzo alla natura. In questo viaggio di 14 giorni visiteremo:

  • Kathmandu
  • Pokhara
  • Chomrong
  • Dovan
  • Campo base di Machapuchare
  • Campo base dell’Annapurna
  • Jhinu Danda
  • Tadapani
  • ghorepani
  • poonhill
  • Parco Nazionale di Chitwan

Qui trovi tutte le informazioni sul viaggio “Nepal Trekking” per viaggiare con un gruppo di persone che come te hanno voglia di camminare.

Elettra Stefani
Scritto da Elettra Stefani