Ponte dei morti 2023: Dove andare?

Ponte dei morti 2023: Dove andare?

Copia link
Link copiato!
https://stories.weroad.it/dove-andare-ponte-dei-morti/
23 Ottobre

Cosa c’è di più bello dei ponti, quelle vacanze che piovono dal cielo? Quei giorni di pace in cui quasi tutti si fermano e che, seppur pochi, sono sempre buoni. Un grande classico da questo punto di vista è il ponte dei morti, che qualcuno chiama anche ponte del 1° novembre o Ponte di Ognissanti!

Nonostante di solito si tratti di un ponte molto breve, quest’anno il calendario ci viene incontro! Il giorno di Ognissanti cade di mercoledì, e con soli 2 giorni di ferie aggiuntivi, si può trasformare in un ponte dei morti all’estero! O quanto meno in una piccola fuga dal solito tran-tran.

I tempi ristretti e il periodo, potrebbero però rendere difficile decidere dove andare per il ponte di Ognissanti. E noi che ci stiamo a fare? Di seguito trovi la Top 10 delle mete per un viaggio durante il ponte dei morti.

Islanda

Iniziamo col botto: Aurore boreali, cascate da blockbuster e una natura che definire selvaggia è dir poco. Vogliamo aprire questo articolo con una delle destinazioni che amiamo di più: l’Islanda! Il ponte dei morti poi cade in un periodo perfetto per poter ammirare l’aurora boreale ma anche godere ancora di un po’ di ore di luce. Con un pizzico di fortuna, tra ottobre e novembre potrete vivere il meglio che questo paese ha da offrire.

Dall’affascinante capitale Reykjavik fino alle acque calde e rilassanti delle sue lagune termali. Ci sono i geyser, le cascate, il parco naturale di Thingvellir e le scogliere vicino all’oceano. Luoghi come Gullfoss o Hekla ti faranno ricordare quanto il nostro legame con la natura sia fondamentale per il nostro benessere. Insomma, l’Islanda rappresenta uno dei modi migliori per rendere il tuo ponte memorabile. E con un po’ di fortuna, in questo ponte dei morti potresti ammirare l’Aurora Boreale. Mica male, no?

Nel caso non sapessi che pesci pigliare per organizzare questo viaggio, abbiamo messo a punto questo itinerario di 5 giorni nella terra del ghiaccio e del fuoco. Cotto e viaggiato!

Ah, e se vuoi approfondire prima di scegliere, qui trovi il nostro articolo completo sull’Islanda.

Vista della cascata di Gullfoss in viaggio durante il ponte del 1° novembre
Cascata di Gullfoss a fine ottobre

Portogallo

Non ami il freddo? Per fortuna, puoi scegliere l’affascinante (e temperato) Portogallo. È un paese piccolo, di soli 92.212 km², meno di un terzo dell’Italia. Ciononostante, non mancano i luoghi da vedere. In pochi giorni si può passare da Lisbona, la capitale, per arrivare fino a Porto, la capitale industriale nel Nord, in un dualismo che ricorda Roma e Milano. Viaggiare tra queste due città significa passare dalla torre de Belém alla Torre des Clerigos, dal fiume Duoro al Tago, dal ponte del 25 aprile a quello di Eiffel!

Ma lo spostamento è anche nel gusto, mantenendo sempre una grande dolcezza. Si va dai Pasteis de Nata al vino Porto, senza dimenticare il clima, quasi sempre mite! Nel periodo del ponte dei morti le temperature massime si aggirano ancora intorno ai 20°c. Un viaggio per gli amanti della vita lenta, che farà masticare amaro gli amici che non saranno partiti con te, mentre tu starai passeggiando per il Barrio Alto di Lisbona.

Vogliono venire anche loro? Controlla se c’è ancora posto nel nostro ormai famoso itinerario di 5 giorni in Portogallo!

Anche in questo caso, se ancora non sei convinto, ti lasciamo due articoli di approfondimento, uno su Lisbona e l’altro su Porto. Poi non dire che non pensiamo a te.

Vista del ponte 25 aprile a Lisbona, molto somigliante al Golden Gate di San Francisco
Sembra San Francisco, vero? E invece no, è il ponte 25 aprile a Lisbona! La somiglianza non è un caso, fu costruito dalla stessa azienda, ispirandosi al Golden Gate Bridge.

Istanbul

Bisanzio, Costantinopoli, Istanbul, quante storie e quanti nomi per una sola città! L’antica capitale dell’impero romano d’oriente è la risposta perfetta alla domanda “dove andare per il ponte dei morti”! In 5 giorni potrete assaporare tutti i sapori fondamentali di questa megalopoli (15 milioni di abitanti!) sospesa tra Oriente e Occidente. Istanbul è una città che ti farà sognare, sempre.

Che tu sia seduto ad ammirare il Mediterraneo dai giardini del Topkapi o sotto le volte della Moschea Blu, il senso di stupore sarà lo stesso.

È impossibile raccontare questa città in poche righe, la magia della Cisterna Basilica, la basilica di Santa Sofia e… i panini di pesce intorno al Ponte di Galata! Come avrai intuito Istanbul ha fatto innamorare noi e migliaia di Weroaders, così negli anni abbiamo affinato questo tour di 5 giorni. Dagli un’occhiata.

È come sempre, se vuoi approfondire abbiamo l’articolo che fa per te.

Vista della moschea di Solimano dalle acque del Bosforo.
Vista della moschea di Solimano dalle acque del Bosforo.

Belgio

Dopo questa doppietta di luoghi pazzeschi ma in paesi dal clima mite, torniamo verso Nord e andiamo nel paese delle birre selvagge: il Belgio. Mi perdoneranno gli astemi, ma la birra da queste parti è una vera arte, un po’ come la pasta da noi. Ma non di sola birra si vive! E infatti il Belgio, nonostante la sua superfice veramente ridotta (non troppo più grande della Sicilia), nasconde diverse perle.

Una la conosciamo tutti, è la capitale Bruxelles. Che però spesso è definita anche “capitale d’Europa”, dato che qui sono situate le principali istituzioni dell’Unione, dal Parlamento Europeo alla Corte di Giustizia. Dall’Atomium al Grand Place passando per un saluto al Manneken Pis, le cose da vedere non mancano!

Ma il Belgio ha la sua essenza più autentica nei piccoli centri, come Bruges e Gent. La prima è una cittadina dove regnano le atmosfere medioevali, talmente ben conservate che la città è stata dichiarata patrimonio Unesco. Gent invece è un piccolo centro che ruota intorno al design. Dalla street art alle zone della moda, passando perfino per il cibo, qui potrete assaporare il gusto belga per il design e le nuove tendenze.

Che ne pensi? Affascinante? Beh, puoi prendere 3 piccioni con 1 fava e il ponte dei morti andare a fare un bel viaggio di gruppo organizzato in Belgio.

Canali di Bruges durante il ponte del 1° novembre
Canali di Bruges al mattino. Non vi raccontavo bugie sull’atmosfera incredibile.

Giordania

Se ti dicessi che con 4 notti a disposizione soltanto puoi visitare la Giordania mi crederesti? Beh credimi!

Il ponte dei morti 2023 è perfetto per visitare questo luogo incredibile, sfruttando anche il clima più mite. Sì, perché dovendo passare diversi giorni in giro per il deserto, consiglio decisamente le mezze stagioni (quando esistono), come l’autunno. In un viaggio in Giordania puoi scoprire Petra, fare escursioni nel deserto del Wadi Rum e visitare il Mar Rosso. Non mi vengono molti modi di sfruttare meglio il tuo tempo libero! Passare il ponte dei morti scattando foto alle Case dei Djinn, scorrazzando in Jeep per il deserto o stando all’ammollo nel mare di Aqaba non è niente male, no?

Se vuoi andare a Petra ma non sai con chi partire, Noi abbiamo messo a punto questo simpatico viaggio di gruppo in Giordania, con partenza perfetta per non dover prendere troppi giorni di ferie!

Dune e rocce nel deserto del Wadi Rum alla luce del mattino.
Non vi metto un’immagine di Petra perché Indiana Jones lo abbiamo visto tutti. Invece guardate quanto è pazzesco il Wadi Rum!

Egitto

Abbiamo già visto natura, città, paesi incredibilmente poco mainstream e storia. Ma che ne pensi di passare il ponte Ognissanti del 2023 fra mare e cultura? L’Egitto potrebbe essere la meta perfetta per te.

Questo lungo weekend è un’occasione unica per esplorare le meraviglie di uno dei paesi più antichi del mondo, tra monumenti storici e spiagge incantevoli e selfie tra le piramidi.

Se scegli l’Egitto come destinazione dove andare al ponte dei morti, la prima tappa non può che essere il complesso di Giza. Ti ricordi quando a scuola si parlava dei faraoni e delle loro tombe mastodontiche? Finalmente potrai vederle in prima persona! Le piramidi sono tra le sette meraviglie del mondo antico e rappresentano ad oggi uno degli esempi più significativi dell’architettura egizia. Non solo, tutta l’area che le circonda è in grado offrirti un’attività nuova da fare, come un giro in cammello o un’escursione a piedi nel deserto.

Se sei appassionato di storia poi non puoi perdere l’opportunità di visitare il Museo Egizio del Cairo, uno dei più grandi e importanti del mondo. Qualche reliquia famosa? La celebre maschera funeraria di Tutankhamon. Per scoprire di più su cosa vedere in città puoi leggere il nostro blog post completo!

Se invece vuoi rilassarti, l’Egitto è un paese di meravigliose spiagge, come quelle del Mar Rosso. Questa zona è famosa per i suoi fondali ricchi di coralli e pesci colorati. È insomma l’ideale per lo snorkeling o il diving, ma anche per passeggiate in barca, sport acquatici e rilassanti massaggi.

Infine, se vuoi vivere un’esperienza unica, puoi prenotare un tour in barca lungo il Nilo. Parliamo infatti del fiume più lungo del mondo: sarà in grado di offrirti panorami mozzafiato sulle rive e sui villaggi rurali del paese.

Insomma l’Egitto è una meta perfetta dove andare per il ponte dei morti e se non ti va di partire da solo, puoi scoprire il nostro itinerario di soli 5 giorni, perfetto per queste date.

Canarie

Tra le destinazioni migliori da proporvi dove andare al ponte dei morti non potevo far mancare le Canarie. Stiamo parlando di una delle mete più gettonate per le vacanze di tante tipologie di giovani, dai remote workers a chi cerca l’estate tutto l’anno. Questo arcipelago spagnolo, situato nell’Oceano Atlantico, offre infatti un clima mite, splendide spiagge, attività all’aria aperta e una vivace vita notturna per 365 giorni.

Una delle prime cose da fare alle Canarie è sicuramente una visita al Parco Nazionale del Teide, situato sull’isola di Tenerife. Qui puoi visitare un vulcano, il Teide appunto, il più alto dell’intero territorio spagnolo: si tratta di un vero spettacolo della natura. Ovviamente il parco offre tante altre avventure: passeggiate a cavallo, escursioni a piedi e in mountain bike!

Sempre in tema natura, non perdere l’opportunità di visitare il Parco Nazionale di Garajonay sull’isola di La Gomera. Questo parco è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO per la sua densa foresta di laurisilva, una vegetazione unica al mondo che crea un effetto wild impressionante.

Lanzarote, Canarie

Se invece vuoi solo resettare la mente, rilassati sulle famose spiagge delle Canarie. Tra le più belle ci sono Playa de las Teresitas a Tenerife, Playa del Inglés a Gran Canaria e Playa de Papagayo a Lanzarote. Qui potrai goderti il sole e le acque cristalline dell’Oceano Atlantico. Se invece il relax ti stufa presto e vuoi vivere un’esperienza unica, fai un’escursione in barca per avvistare i delfini e le balene. Le acque delle Canarie sono infatti ricche di queste specie marine e molte compagnie offrono tour in barca per avvistarle.

Dopo una giornata al mare e nel relax, ti sentirai carico abbastanza per vivere la vita notturna che le Canarie ti offrono? Tra le motivazioni per passare qui il weekend lungo dei santi, ci sono infatti lunghe serate nelle tante discoteche e locali notturni dell’isola. Tra le più famose ci sono il Pacha a Gran Canaria, il Monkey Beach Club a Tenerife e il Papagayo Beach Club a Lanzarote. Le serate in uno di questi locali ti permetteranno anche di conoscere tante altre persone provenienti da tutto il mondo. 

Come sempre gli amici se vuoi li portiamo noi: alle Canarie infatti ti proponiamo un viaggio unico di una settimana in cui imparerete a surfare! Siete già scappati a controllare i voli vero?

Londra

Se come meta dove passare il ponte dei morti sei alla ricerca di una città dalla storia millenaria, dalla cultura vibrante, dalle tante attrazioni turistiche e un the caldo alle 17.00 ti sembra un’idea perfetta, Londra potrebbe essere una metà perfetta per te.

È una delle città più affascinanti del mondo che offre tutto, dai monumenti storici, ai musei, ai parchi e la sera, se non arrivate troppo stanchi, anche una vivace vita notturna.

Una delle prime cose da fare a Londra è visitare il Palazzo di Westminster, sede del Parlamento britannico e dell’iconica Torre dell’Orologio, meglio conosciuta come Big Ben. Resterai ammaliato dall’architettura gotica del palazzo e se sei interessato alla politica potrai anche assistere alle sessioni del Parlamento.

Se nel vostro break di Ognissanti 2023 vuoi regalarti tanta arte, non perdere l’occasione di visitare la National Gallery e la Tate Modern. La prima è una delle migliori gallerie d’arte del mondo. Qui troverai opere di artisti come Leonardo da Vinci, Van Gogh e Monet, tra gli altri. La seconda invece è più moderna e ospita opere di artisti più recenti come Picasso, Rothko e Warhol.

Se dopo una mattinata fra musei vuoi rilassarti all’aria aperta, Londra ha davvero tanti parchi da visitare. Fra questi i più famosi sono Hyde Park – sei pronto a fare le foto agli scoiattoli? – e Regent’s Park – è qui che sono state ambientate le prime scene della carica dei 101. Immersi nel verde, potrai dedicarti a una passeggiata, a un picnic o a partecipare a eventi all’aperto (tempo londinese permettendo!).

Per vedere Londra da un punto di vista diverso, devi invece fare un giro sul London Eye, una grande ruota panoramica situata sulle rive del Tamigi. Da qui si può ammirare tutta la città, dalla Cattedrale di St. Paul al Big Ben.

Amante della vita notturna, veniamo a te! Londra offre tantissime opzioni per divertirti tra locali notturni, pub e bar. Tra le zone più famose ci sono Soho, Camden Town e Shoreditch. Birra, cocktail, amicizie internazionali, serate a ballare: questi quartieri offrono una soluzione per ogni gusto.

Dunque sia che sia già stato, sia che sia la vostra prima volta, Londra è sicuramente un’ottima meta dove andare per trascorrere un lungo weekend come quello del primo novembre.

Marocco

Colori, profumi, fascino, mare e bellezze naturali: preparati perchè anche la prossima destinazione che ti suggerisco dove andare al ponte dei morti vi tenterà notevolmente! Sto parlando del Marocco. 

È una destinazione affascinante, ricca di cultura, storia e bellezze naturali e perfetta per qualche giorno di pausa dalla realtà.

Una delle prime cose da fare in Marocco è visitare la città di Marrakech, conosciuta anche come la “Perla del Sud”. Qui devi fare compere al famoso mercato di Jemaa el-Fnaa, una grande piazza dove troverai anche acrobati, giocolieri e musicisti.

Se riesci ad incastrare più giorni di ferie e vuoi muoverti fra le diverse città, nella tua lista devi includere anche Fès, Meknès e Rabat. Sono posti ricchi di storia e cultura, con molti monumenti storici, moschee e palazzi reali da non perdere.

Per rendere la tua esperienza ancora più local, ti consiglio un’escursione nel deserto del Sahara. Qui puoi scegliere di soggiornare in un accampamento nomade, fare un giro in cammello e ammirare il cielo stellato di notte.

Se invece vuoi trascorrere il tuo ponte dei morti fra relax e spiaggia, il Marocco è pieno di spiagge pronte a ospitarti, come Essaouira e Agadir. Qui potrai goderti il sole e le acque dell’Oceano Atlantico e ovviamente non mancano mai sport acquatici come il surf e lo snorkeling.

Se pensi di aver bruciato troppo in camminate e attività fisica in spiaggia, il Marocco offre una vasta gamma di piatti tradizionali, come il tajine e il couscous per reintegrare un po’ di calorie. I gusti, i colori e i sapori di queste terre rimarranno impressi al tuo palato!

Il Marocco è quindi una destinazione ideale per trascorrere il ponte dei morti, tra cultura, storia, bellezze naturali e relax. In WeRoad abbiamo infatti dedicato diversi itinerari a questo paese unico. Oggi te ne consiglio uno in particolare che si adatta perfettamente al ponte aggiungendo giusto qualche giorno in più. Si tratta di uno dei nostri viaggi più completi: 9 giorni di scoperta dall’antica valle del Draa al colorato Suq di Marrakech. 

Vietnam

Se oltre ai giorni del ponte dei morti, hai la fortuna di averne qualcuno di ferie ti consiglio una meta di lungo raggio: il Vietnam. Certo ti servirà più tempo e qualche ora di volo in più, ma il paese è pronto a conquistarti con il suo fascino, con una storia ricca affiancata da tantissime bellezze naturali mozzafiato.  

Una delle prime cose da fare in Vietnam è visitare la città di Hanoi, la capitale del paese. Il Tempio della Letteratura, il Mausoleo di Ho Chi Minh e il Mercato Dong Xuan, uno dei più grandi mercati all’aperto dell’Asia: eccoti solo alcune delle cose che la città offre. Ovviamente il mio consiglio è anche quello di goderti la sua atmosfera vivace e frenetica, che soprattutto la sera è dominata da tanti motorini. Non preoccuparti perchè in questo caos c’è un ordine implicito che ti conquisterà!

Se sei in cerca di un’esperienza culturale, non perdere l’occasione di visitare la città di Hoi An, un centro storico patrimonio dell’UNESCO. Qui c’è tanto da ammirare: dall’architettura tradizionale vietnamita allo shopping nei molti negozi di artigianato locale.

Per una vacanza più rilassante invece il Vietnam ti offre tantissime spiagge meravigliose come Nha Trang e Phu Quoc. Qui potrai goderti il sole e le acque cristalline del Mar Cinese Meridionale, magari praticando sport acquatici come lo snorkeling e lo sci nautico.

Sempre in tema di attività all’aria aperta, il paese è perfetto anche per gli appassionati di trekking: visitare le montagne del Vietnam, come la catena montuosa di Sapa, ti permetterà di fare escursioni a piedi, ammirare la bellezza naturale del paesaggio e scoprire di più sulla vita degli abitanti locali!

Per gli amanti della storia, il Vietnam offre molte opportunità di visitare siti storici, come il Complesso di Hue, patrimonio dell’UNESCO, e il sito di My Son, antica città del regno del Champa.
In conclusione, il Vietnam è una destinazione perfetta dove andare per il ponte dei morti, tra cultura, storia, bellezze naturali e relax. E noi di WeRoad ti accompagnamo qui con uno dei nostri viaggi Collection: in 13 giorni scoprirai, circondato dal comfort, tutte le bellezze che il paese ha da offrirti!

Che tu sia amante del caldo o del freddo, della natura o dei panorami urbani, questo ponte dei morti 2023 sfrutta bene il tuo tempo e non restare sul divano 😉

Team WeRoad
Scritto da Team WeRoad