Le migliori destinazioni di viaggio del 2020: la top 20

Copia link
Link copiato!
https://stories.weroad.it/migliori-destinazioni-viaggio/

Prendiamo la sfera magica e vi diciamo quali sono le 20 migliori destinazioni di viaggio in cui andare nel 2020: è qui che dovete organizzare il vostro prossimo viaggio!

Anche il settore travel ha i suoi trend: ogni anno ci sono destinazioni più o meno visitate. Alcuni luoghi, che fino a qualche anno fa nessuno considerava, nel giro di poco sono diventati la meta più ambita di tutti i viaggiatori. Noi vi diamo la nostra personalissima classifica: alcune destinazioni già le conosciamo e continueremo ad amarle, altre sono piccolo, nuove perle di rara bellezza.

La vostra bussola dove sarà puntata?

migliori destinazioni di viaggio: Dubai

1 Dubai

Sarà sulla bocca di tutti Dubai, che sarà protagonista del World Expo 2020. Per la prima volta l’Expo verrà ospitato in Medio Oriente e, se questo non bastasse, cadrà nel 50° anniversario della fondazione degli Emirati Arabi Uniti. Il tema dell’Esposizione è Connecting Minds, Creating the Future che riprende l’antico nome di Dubai, al-Wasl, che significa proprio “il collegamento”. Da ottobre 2020, per sei mesi, sono aspettati circa 25 milioni di visitatori: Dubai sarà una delle destinazioni più gettonate dell’anno.

Se l’Esposizione non vi interessa più di tanto e volete battere la folla, organizzate il vostro viaggio già in primavera. Potrete comunque avere un assaggio della città che si prepara per il grande evento. Una grande “metropoli del futuro” infatti è in cantiere da diversi anni – e il budget non è stato per nulla contenuto. Nel quartiere fieristico infatti si potrà passare dalla pizza Al Wasl, quella principale, a tre aree tematiche – opportunità, sostenibilità e mobilità. Oltre alla zona della fiera, sono in costruzione anche Aladdin City – un’area commerciale che avrà la forma della lampada di Aladino – e il Museo del Futuro, progettato da un algoritmo.

migliori destinazioni di viaggio: Giappone

2 Giappone

Il Giappone è una di quelle destinazioni che non passa mai di moda. Nel 2020 però sarà sulla cresta dell’onda grazie alle Olimpiadi di Tokyo che si terranno nei mesi estivi. La città si sta preparando ad accogliere atleti e spettatori e già i primi eventi di prova si sono tenuti quest’anno. Tokyo sarà quindi invasa dai turisti – così come tutto il Giappone. Se volete venire qui quest’anno, e il vostro scopo non sono le Olimpiadi, evitate i mesi estivi e preferite invece gli altri, che saranno decisamente meno affollati.

Se proprio non potete muovervi in altri periodi dell’anno e il Giappone è nella vostra bucket list 2020, vi diamo un consiglio: preferite le isole meno conosciute. Puntate quindi alla prefettura di Okinawa, l’arcipelago di isole a sud del Giappone dove il mare ricorda quello dei Caraibi. In alternativa, spingetevi al nord: nell’isola di Hokkaido è la natura a fare da padrona, con geyser, laghi, sorgenti termali e montagne con diversi percorsi di trekking. Due piccole chicche ancora poco frequentate: meglio affrettarsi!

Scopri le bellezze del Giappone, da Okinawa all’Hokkaido!

Tanzania

3 Tanzania

Non c’è da stupirsi che la Tanzania si trovi in questa classifica: questo Paese africano è un piccolo paradiso di bellezze naturali, non solo a livello di flora ma soprattutto per quanto riguarda la fauna. I grandi parchi che si trovano nei pressi di Arusha sono tra i più visitati di tutto il continente: il Tarangire, il Serengeti e, soprattutto, il magnifico Ngorongoro. Tra questi parchi è possibile avvistare i “big five” – elefante, leone, leopardo, rinoceronte e bufalo.

Oltre al bellissimo entroterra, anche la costa della Tanzania promette bellezze naturalistiche. L’isola di Zanzibar ha spiagge di sabbia bianca infinite e l’acqua qui è cristallina e invitante. Non a caso, nei mesi invernali, sono in moltissimi a scappare dal freddo nordico per godersi il sole caldo che qui splende più o meno sempre. Tra tutte le spiagge, segnatevi Nakupenda, che è una piccola “isola che non c’è” – compare e scompare a seconda della marea.

San Pietroburgo

4 San Pietroburgo

Abbiamo inserito la bella San Pietroburgo nella lista delle destinazioni del 2020 perché da ottobre 2019 è diventato molto facile accedervi. I cittadini italiani infatti possono ora richiedere un visto elettronico gratuito che permette di soggiornare fino a otto giorni sul territorio di San Pietroburgo e della regione di Leningrado. La durata di un viaggio perfetto per avere un primo, piccolo assaggio dell’immensa Russia.

San Pietroburgo è la città degli zar: saltano subito all’occhio lo sfarzo e l’attenzione ai dettagli che non potevano mancare nel luogo che doveva accogliere la corte degli zar. Qui si trova inoltre l’Hermitage, il museo che presenta la collezione d’arte più grande del mondo. Inoltre è stato recentemente riaperto il tour dei tetti della città, che permette di avere una vista unica sul panorama cittadino. San Pietroburgo è la destinazione ideale per un viaggio breve: bastano 4 giorni per visitarla e coglierne l’essenza.

Etiopia

5 Etiopia

Azzardiamo dicendo nel 2020 si inizierà a parlare sempre più della bellissima Etiopia. Le grandi varietà naturali e culturali attraggono già moltissimi viaggiatori ma questo Paese africano non è ancora sulla cresta dell’onda del settore travel. Quindi quale migliore occasione per goderselo senza orde di turisti? Tra il Parco nazionale del Semien, le cascate del Nilo Azzurro e Lalibela, una chiesa scavata nella roccia, non sappiamo bene da cosa dovreste iniziare per esplorare questo Paese.

Vi diciamo però cosa non perdervi assolutamente: la depressione della Dancalia. I paesaggi qui sono surreali e sembra di essere sbarcati su un altro pianeta. Parte del Triangolo di Afar – che deriva dal nome della popolazione che abita queste terre – è uno dei luoghi più caldi e aridi del pianeta, con picchi che superano anche i 50°. Qui si possono vedere laghi sulfurei e miniere di sale, oltre al vulcano Erta Ale, con la caldera di lava perennemente in ebollizione. Un luogo incredibilmente impervio e inospitale – forse, proprio per questo, così meraviglioso.

Cappadocia, Turchia

6 Cappadocia, Turchia

Resta ben salda in classifica la Turchia con la bellissima regione della Cappadocia, che nel 2019 è diventate la meta preferita da viaggiatori, travel blogger e influencer di ogni tipo. La Cappadocia ha un fascino tutto suo: il paesaggio è dominato dagli imponenti camini delle fate, delle colonne di roccia modellati nel corso del tempo dagli agenti atmosferici, e dalle case costruite nella roccia stessa, che costituiscono un enorme museo a cielo aperto.

Non fatevi mancare ovviamente il classico volo in mongolfiera all’alba. Per quanto sia ormai decisamente mainstream, un motivo per cui è diventato così celebre c’è: è un’esperienza incredibile. Prenotate il vostro volo con largo anticipo e incrociate le dita che sia una mattinata limpida e senza vento – in questo, non vi alzerete nemmeno in volo! Se la fortuna non è dalla vostra, non perdetevi comunque l’emozione di ammirare il paesaggio che si scalda con i colori del sole da qualche punto panoramico della valle.

Vuoi esplorare la Turchia? Parti con WeRoad!

Sudafrica

7 Sudafrica

In Sudafrica c’è un po’ tutto quello che ogni viaggiatore potrebbe desiderare. Natura, sport all’aria aperta, adrenalina, cultura, città moderne e in continua crescita, on the road: all’appello non manca nulla. Inoltre è una destinazione perfetta per un viaggio fuori stagione: il periodo migliore per visitare il Sudafrica è il nostro inverno. Lì invece troverete il caldo e il sole ad aspettarvi!

Come spunti di viaggio, vi consigliamo la Garden Route, la strada che si snoda lungo la costa tra Port Elizabeth e Città del Capo. A Hermanus potete fare il bagno con i grandi squali bianchi, mentre nell’Addo e nel Kruger National Park entrare in contatto con la maestosa natura africana. Fermatevi a Stellenbosch per assaggiare i vini del posto e non mancate Città del Capo, che custodisce tra le sue vie il passato e la storia del Paese.

Egitto

8 Egitto

Sta tornando in pompa magna un grande classico dei viaggi che per un po’ – soprattutto a causa delle questioni politiche del Paese – è stato evitato. Parliamo dell’Egitto: il fascino immortale delle grandi piramidi, l’enigmatica Sfinge, Abu Simbel, la Valle dei Re, il Mar Rosso. Sono moltissime le ragione per cui l’Egitto dovrebbe essere nella vostra lista di destinazioni da visitare nel 2020.

Partite da Il Cairo, la capitale, per avere una prima infarinatura sulla storia degli antichi Egizi. Non potete mancare una visita al sito delle piramidi di Giza, che svettano all’orizzonte sopra il profilo degli edifici della città, e del Museo Egizio. Poi spingetevi a sud, seguendo il Nilo, fino a raggiungere la Valle dei Re e rimanere incantati di fronte alle enormi statue di Ramses di Abu Simbel. Prima di tornare a Il Cairo, virate a est e passate qualche giorno sulle coste del Mar Rosso – non ve ne pentirete!

Scopri l’Egitto in un itinerario di 12 giorni!

Hawaii

9 Hawaii

Non sono dietro l’angolo, questo è vero, tuttavia le Hawaii richiameranno, come ogni anno, moltissimi viaggiatori da tutto il mondo. Non solo per le lune di miele: le Hawaii sono un paradiso naturale perfetto per chi ama le attività all’aria aperta. L’arcipelago è costituito da diverse isole e senza dubbio la più gettonata è Oahu, con Honolulu e la famosa Waikiki Beach.

Se non sapete scegliere l’isola giusta per voi, considerate che Maui è perfetta per chi viene alle Hawaii per la prima volta perché c’è il giusto mix di tutto. Big Island è perfetta per chi cerca l’avventura: qui si possono fare escursioni per ammirare la lava cadere in mare, trekking nella foresta pluviale alla ricerca di cascate nascoste, e a Mauna Loa passeggiare vicino al vulcano più grande della Terra. A Kauai riconoscerete luoghi dove sono stati girati diversi film, tra cui Jurassic Park, mentre Molokai viene chiamata l’isola del “detox” – qui si viene per staccare completamente la spina!

Nepal

10 Nepal

Sia che siate amanti del trekking o che non lo siate, un viaggio in Nepal farà bene al vostro corpo, al vostro spirito e al vostro cuore. Le alte vette dell’Himalaya sembrano quasi rimettere tutto al posto giusto e all’improvviso tutto torna ad avere un senso nell’ordine cosmico delle cose. Un viaggio in Nepal è emozioni forti, polvere e rumori, silenzio e pace, umiltà di fronte alla natura e gioia di essere al mondo.

Oltre a visitare i luoghi di culto e i monasteri buddhisti, la vera spiritualità la si ritrova stando con sé stessi e ascoltando il rumore dei propri passi mentre si fatica lungo una stradina di montagna. Il nostro consiglio è di incastrare almeno un trekking durante la vostra permanenza: che sia di un solo giorno o di 12, poco importa. Decidete in base al vostro livello e poi lasciatevi incantare dalla purezza e dal candore di queste montagne, le più alte sulla faccia della terra.

migliori destinazioni di viaggio: Cina

11 Cina

La Cina ha visto un’incredibile apertura verso il resto del mondo a partire dalle Olimpiadi di Pechino del 2008. Da allora, questo Paese è una delle destinazioni preferite da chi vuole esplorare l’Asia e lasciarsi affascinare da una cultura totalmente opposta alla nostra. Visitate Pechino per conoscere la storia della Cina ed esplorate Shangai per conoscere il suo lato più moderno e futuristico.

Ci sono tantissime ragioni della Cina che dovremmo citare. Non saltate Chengdu, dove potete fare amicizia con uno degli animali più dolci del pianeta, il panda. Al Parco Nazionale di Zhangjiajie trascorrete almeno due giorni per avere una bella dose di natura e aria pura. La Grande Muraglia infine vi lascerà senza fiato – non vogliamo spoilerare troppo, ma è davvero una delle costruzioni dell’uomo più incredibili e maestose di tutta il mondo.

migliori destinazioni di viaggio: Namibia

12 Namibia

Ci sentiamo belli confident e vi diciamo che la destinazione del 2020 sarà la Namibia. L’abbiamo vista fare un po’ la timida nel 2019 ma con il nuovo anno avrà i riflettori puntati addosso. Non parliamo solo di safari: in Namibia farete un viaggio a contatto con la natura come mai prima d’ora. Vi accorgerete subito come qui sia lei la regina: vi basterà visitare la città fantasma di Kolmanskop, dove le abitazioni sono state letteralmente mangiate dalla sabbia del deserto. O ammirando il tramonto sul Fish River Canyon, il più grande di tutta l’Africa.

Volete rimanere davvero a bocca aperta? Andate a Sossusvlei: dune di sabbia altissime, nel deserto della Namibia meridionale, che vi portano fino Dead Vlei, un luogo che sembra fuori da questo mondo. Organizzatevi per rimanere almeno due giorni, così da vivere questo posto incredibile a tutte le ore del giorno e della notte. Guardando le dune potrete finalmente dare una forma al vento, mentre le acacie che, nere e contorte, fanno a pugni con il terreno bianco della piana di Dead Vlei, saranno l’highlight dei vostri viaggi del 2020.

Patagonia

13 Patagonia

La Patagonia dovrebbe essere in qualsiasi classifica delle top destinazioni di qualsiasi anno. Le alte vette del Cerro Torre e del Fitz Roy incutono rispetto e timore, mentre un po’ più a sud, a El Calafate, rimbomba il rumore del ghiaccio del Perito Moreno che ogni giorno si muove e cresce, ricordandoci che madre natura, in un modo o nell’altro, avrà sempre la meglio. È un luogo mistico e affascinante, la Patagonia. Dovreste aggiungerla alla vostra lista proprio adesso, mentre leggete queste parole.

È perfetta anche per un viaggio on the road. Raggiungete Ushuaia, la città alla fine del mondo, in aereo, e da lì risalite fino ad arrivare a El Chaltén. Nel mezzo potrete ammirare l’arido e spoglio paesaggio della Patagonia Cilena e Argentina, che parla ai cuori più sensibili raccontando storie degli antichi avventurieri che per primi esplorarono queste terre. Innamoratevi poi della natura dei parchi di Torres del Paine e di Los Glaciares, e respirate a pieni polmoni il senso di libertà che pochi luoghi al mondo sanno regalare.

Corea del sud

14 Corea del Sud

In Giappone ci siete già stati, la Cina non vi affascina… andate in Corea del Sud! Questo Paese dell’Asia sta uscendo pian piano dal suo guscio – e non soltanto in campo musicale grazie ai BTS! Seoul è una città energica e frizzante, ma non limitatevi solo alla capitale o ad altre destinazioni popolari come Busan o l’isola di Jeju. In Corea del Sud fatevi prendere dalla gola: il cibo qui è buonissimo e sono moltissimi gli chef stellati che hanno aperto un ristorante a Seoul.

Da dove vengono le ricette? C’è una cittadina sulla costa che si chiama Mokpo, meno conosciuta ai più, che attira però gli avventurieri alla ricerca di nuovi sapori. Il Mokpo Specialty Seafood Market è il posto giusto dove assaggiare prelibatezze locali: provante l’hongeo, un piatto a base di razza fermentata, di solito servita con kimchi e maiale stufato.

migliori destinazioni di viaggio: Kyrgyzstan

15 Kyrgyzstan

Ora che l’Uzbekistan si è più o meno affermato tra le destinazioni del turismo internazionali, i viaggiatori alla ricerca di avventura vera stanno volgendo il loro sguardo al Kyrgyzstan. Una terra fatta al 95% di montagne, nel cuore dell’Asia: qui si viene per staccare completamente la spina e dedicare un po’ di tempo a sé stessi. Le tradizioni qui sono quelle dei nomadi: il nome stesso, Kyrgyz, significa “40 tribù” e fino all’invasione russa di fine ‘800, gli insediamenti qui erano per la maggior parte fatti di yurts, le abitazioni tipiche.

Venite qui per disintossicarvi dal mondo moderno, digitale, veloce in cui viviamo ogni giorno. Riscoprite un modo di vivere lento, legato alla madre terra. Entrate in contatto con la cultura nomade locale, che ancora oggi si sposta seguendo le stagioni, portando con sé le proprie case e i propri cari. I paesaggi faranno il resto: tornerete a casa con la mente libera e il cuore lieve.

migliori destinazioni di viaggio: Guatemala

16 Guatemala

In Centro America restano ben saldi Messico e Costa Rica come destinazioni del cuore. Si sta facendo spazio anche il verdissimo Guatemala, con il Lago Atitlán, Semuc Champey e Tikal, la più estesa delle antiche città in rovina della civiltà Maya. Questo luogo ha dell’incredibile: circondate dalla foresta tropicale, che quasi sembra avere vita propria, le rovine appaiono all’improvviso, imponenti e mastodontiche.

Per un’avventura fuori dal mondo, navigate tra le calme acque del Rio Dulce, che dal Lago Izabal scorre fino alla costa caraibica e sfocia nell’Oceano Atlantico. Sono moltissimi gli eco lodge che sorgono lungo le sponde del fiume e che invitano a fermarsi tra la natura per qualche giorno. I tetti in paglia spuntano tra la verde vegetazione: qui si dorme con le finestre spalancate, sotto sottili e finissime reti che servono a scacciare le zanzare, con i suoni della natura che accompagnano il sonno e invitano al risveglio alla prima luce del sole.

Scopri Guatemala e Belize in un itinerario di 15 giorni!

Australia

17 Australia costa sud

LAustralia è un Paese immenso e per visitarlo non basterebbe una vita. Il nostro consiglio è quello di concentrarvi su una zona e, per il 2020, quella da visitare assolutamente è la costa del sud che è perfetta per tutti gli amanti dei viaggi on the road. Spostatevi da Adelaide a Melbourne, percorrendo la Great Ocean Road dove non potete mancare il 12 Apostoli, uno dei panorami più iconici di tutta l’Australia. Continuate poi fino a Sydney, senza dimenticare un piccolo detour verso le mistiche Blue Mountains.

Per uscire completamente dagli schemi, fermatevi una settimana in più e andate in Tasmania. L’isola al sud dell’Australia non è famosa solo per l’omonimo diavolo, ma per essere la custode di una natura incontaminata e rigogliosa. Per molti sarà una delle destinazioni più ambite del 2020: non vi nascondiamo che, visto il nostro punto di partenza, raggiungere la Tasmania è parecchio costoso. Se però siete attratti da luoghi come questi, non fatevi scoraggiare e preparate lo zaino!

migliori destinazioni di viaggio: Filippine

18 Filippine

Vi aspettavate l’Indonesia in questa classifica? Dobbiamo deludervi: per quanto riguarda le isole paradisiache, nel 2020 saranno le Filippine a incantare tutti. Vi diamo un consiglio: affrettatevi ad andarci. Sì, perché ora sono ancora un po’ snobbate dal turismo di massa, che ancora preferisce la già citata Indonesia, o la classica Thailandia, ma non sarà così per sempre. Il mare qui è tra i più belli di tutto il Sud Est Asiatico, con acque cristalline e isole da sogno.

Dove andare? Puntate a Palawan, a detta di tutti l’isola più bella di tutto l’arcipelago. Migliaia di isole e isolotti, molti dei quali raggiungibili solo in barca o in kayak, rendono questo luogo un vero e proprio paradiso. Le falesie nascondono grotte che fanno capolino solo a bassa marea, mentre sotto la superficie del mare c’è la barriera corallina, un vero incanto per gli occhi.

migliori destinazioni di viaggio: Armenia

19 Armenia

Con le visite regolari di Kim Kardashian (che ha origini armene), e con Ryanair che da gennaio 2020 aprirà le tratte low cost da Roma e da Milano verso la capitale, l’Armenia dovrebbe già essere nella vostra bucket list di viaggio. Il Paese ricorda la vicina Georgia, con le vette innevate del Caucaso sempre visibili all’orizzonte e un passato fortemente legato alla religione cristiana – le chiese e i monasteri arroccati sono un po’ un must da queste parti.

Il Paese sta lavorando alla realizzazione di un intricato percorso di trekking tra gli idilliaci paesaggi armeni – il Trans Caucasian Trail, che passerà attraverso diversi parchi nazionali. L’Armenia poi si sta facendo un nome anche quando si parla di vino, quindi se siete da queste parti, fate un salto da Van Ardi e Vaytos Dzor per una degustazione del vino locale.

Mongolia

20 Mongolia

Se doveste decidere una sola destinazione per il 2020, quale sarebbe? Per noi è la Mongolia. Non perché sia particolarmente gettonata nel settore travel – di fatto, è una meta parecchio di nicchia – ma perché è uno dei luoghi più incredibili della terra. Qui le popolazioni locali, che vivono ancora in gers (la parola mongola per yurt), sono nomadi e vivono seguendo il ritmo della natura. Fatevi ospitare da una famiglia e provate sulla vostra pelle un modo di vivere lontano anni luce dal nostro.

Visitate il deserto del Gobi, un luogo che sembra fermo nel tempo ma le cui dune cambiano forma ogni giorno. Se potete, venite qui tra luglio e ottobre, durante i quali potrete partecipare al Naadam and Golden Eagle Festival, il festival delle aquile. Avrete modo di vedere un’arte antichissima che ancora oggi si tramanda di padre in figlio: la caccia con le aquile. Ammirare l’incredibile connessione che lega uomo e animale è cosa ormai rara ai giorni nostri e, per questo, da preservare a tutti i costi.

Scritto da Chiara Bertorelle
Mi chiamo Chiara e nella vita ho un solo, grosso problema: sono drogata di viaggi! Dopo la laurea in lingue per l’editoria ho deciso di...