Cosa vedere al Yosemite National Park: un viaggio tra le meraviglie della natura!

Cosa vedere al Yosemite National Park: un viaggio tra le meraviglie della natura!

Copia link
Link copiato!
https://stories.weroad.it/cosa-vedere-yosemite-park/

Lo Yosemite National Park è una tappa obbligata per gli amanti della natura e, più in generale, per chiunque abbia deciso di fare un viaggio in California! A confermarlo ci sono più di 3 milioni di persone che lo visitano ogni anno.

Sarà per i suoi 3,000 kmq intervallati di pareti rocciose, cascate, laghi e fauna in libertà, sarà perché vi fidate dell’Unesco che nel 1984 ha deciso di nominarlo Patrimonio Mondiale dell’Umanità, è sempre una buona idea dedicare qualche giorno a questo incredibile pezzo di mondo! La sua storia risale a 10 milioni di anni fa quando la Sierra Nevada si trasformò in una serie di pendii più o meno ripidi creando ruscelli e canyon. E’ stato abitato dalle tribù degli amerindi di Miwok e Paiute già 3000 anni fa, fino ai Ahwahneechee che entrarono in contatto con i coloni del 1800. Nel 1890 venne riconosciuto come zona protetta (la seconda più antica, dopo Yellowstone) e da allora ha sempre ospitato orde di avventurosi turisti!

In questo articolo scopriremo insieme perchè lo Yosemite National Park è così famoso, cosa vedere, quanto tempo stare, quando soggiornare e in più qualche consiglio di sopravvivenza in caso doveste essere tra i pochi fortunati a incontrare gli inquilini più simpatici del parco: gli orsi!

Il cuore del parco: la Yosemite Valley

La Yosemite valley è il fulcro del parco, qui si insediò la tribù dei Ahwahnechee e anche quella dei Yoṣṣe’meti (letteralmente “coloro che uccidono”), che ha anche lasciato il nome alla zona. Il parco si trova nel mezzo della Sierra Nevada e rientra nella contea di Mariposa e Tuolumne. Dei suoi 3,000 kmq possiamo visitare solamente l’1% in quanto tutto il resto è considerato “area naturale” e “riserva integrale” spazio interdetto ai turisti. Nonostante questo posso assicurarvi che la sensazione è quella di visitare qualcosa di immenso! Proprio perchè è una zona protetta e delimitata, il parco ha 4 ingressi:

  • North Gate – Big Oak Flat – per chi proviene da San Francisco
  • West Gate – Mariposa – per chi arriva da Monterey
  • South Gate – Oakhurst – per chi arriva da Los Angeles
  • East Gate – Tioga Pass Entrance – abbastanza comodo per chi arriva dalla Death Valley

Quest’ultimo è il più suggestivo, è aperto solo da maggio a novembre a causa della neve dei mesi invernali. Arrivando da est infatti potrete percorrere la strada panoramica Tioga Road, passando per il Mono Lake. L’ingresso al parco è a pagamento, il miglior mezzo di trasporto è sicuramente la macchina in modo da poter essere autonomi nel visitare i diversi spot ma è anche possibile entrare in moto, o a piedi/bici e poi usufruire delle navette del parco che collegano la valley con i principali alberghi e punti d’interesse.

Una volta arrivati alla valley – che è il punto centrale del parco – potete decidere di intraprendere diversi sentieri. Ce ne sono per tutti i gusti, sia per lunghezza che per difficoltà! Fate un giro al Visitor Center per avere tutte le informazioni utili e le mappe dei sentieri. Nella valley troverete anche il Visitor Store per comprare provviste e souvenir, oltre che attrezzatura per i coraggiosi che hanno deciso di dormire all’aria aperta.

Punti panoramici: Glacier Point, Half Dome e El Capitan

Se non siete tipi da passeggiate potete sempre visitare il parco guidando da uno spot all’altro, tenendo sempre a mente le regole e i limiti di velocità per non causare danni alla flora e alla fauna del posto. Questi sono i punti panoramici da non perdere all’interno del Yosemite Park.

  • Glacier Point – Probabilmente il più famoso spot all’interno del parco. Da qui si vede in tutta la sua bellezza la famosissima Half Dome (anche perché, forse senza saperlo, tutti ne portate il logo sulle magliette, zaini, giacche di una altrettanto famosa marca di abbigliamento sportivo). A parte l’Half Dome da qua si gode di una spettacolare vista della valle e delle cascate. Questo belvedere è aperto solo in primavera/estate.
  • Tunnel View – Punto panoramico di strada se entrate da ovest, è un bellissimo spot dove la valle vi si aprirà davanti agli occhi creando appunto una sorta di tunnel di montagne!
  • El Capitan Meadow – Per chi arriva da nord è un must-see per godere della vista di El Capitan, il simbolo del parco, uno dei massi granitici più alti del mondo (1,100m), famoso per l’arrampicata e il free climbing.
  • Tuolumne Meadows e Olmsted Point – Comodi per chi entra da est e quindi dal Tioga Pass, questi 2 spot offrono una prospettiva diversa dell’half dome e del panorama circostante.
Strada verso Glacier Point

Cosa vedere allo Yosemite: Cascate e laghi

Come già accennato, la creazione della Sierra Nevada ha creato pendii e plasmato il territorio deviando canali d’acqua e creando splendide cascate e laghi. Dai punti panoramici e dalla valley avrete già un’overview di queste bellezza ma ci sono altri punti che vale la pena segnare nella mappa del vostro soggiorno.

  • Yosemite Falls – E’ una delle attrazioni principali del parco ed è la cascata più alta (730m). Si riesce a vederle bene dal Visitor Center, sono composte da più tratti (Upper, middle e lower). Ci si può avvicinare avventurandosi per i sentieri che partono dalla valley.
  • Bridalveil Falls – Le più accessibili, subito dopo l’ingresso sud del parco e quindi anche le più affollate. Per arrivarci basta una passeggiata facile facile, neanche 1km, che parte dal parking e arriva fino in cima.
  • Vernal Falls – Raggiungibili da uno dei sentieri più frequentati del parco (il Mist Trail), perché non particolarmente difficile e impegnativo. Queste cascate sono alte quasi 100m, la vista dal sentiero è molto bella, sono infatti affiancate da una sorta di scalinata dalla quale si gode di un’ottima vista!

Ma non dimentichiamo i tanti laghi che sono presenti dentro il parco. A seconda del vostro punto di ingresso potrete trovarne di diversi. Non perdetevi quello più vicino alla valley, Mirror Lake, perfetto per riposarsi dopo le lunghe passeggiate.

Vernal Falls

Cosa vedere allo Yosemite: Mariposa Grove of Giant Sequoias

Una sezione a parte deve essere dedicata a questo splendido posto che definirei quasi magico! Dalla Yosemite valley impiegherete circa 1 ora di macchina ma vi prometto che rimarrete a bocca aperta una volta al cospetto di questi giganti. Sì, stiamo parlando delle Sequoie giganti! Se non avete tempo nel vostro itinerario di arrivare fino al rinomato Sequoia National Park, potete accontentarvi, si fa per dire, di questa foresta dove ci sono circa 500 esemplari.

Scorcio della foresta di Mariposa Grove


Pianificate la vostra visita in mattinata, il parcheggio ha un numero limitato di posti e tende a riempirsi velocemente. Si può prendere la navetta oppure camminare circa 3km per arrivare dove iniziano i vari sentieri. Troverete tutte le informazioni utili sul sito del National Park Service.

Dimmi dove e quando (andare allo Yosemite)

Dove soggiornare

Soggiornare all’interno del parco è sicuramente la cosa migliore ma per farlo c’è bisogno di organizzarsi con molto anticipo. Come avrete modo di constatare in loco, le alternative non sono numerose. L’area è protetta anche da questo posto di vista, quindi sono pochi i fortunati che possono dire di aver dormito sotto le stelle di Yosemite! Sul sito ufficiale troverete tutti gli alberghi e camping disponibili all’interno del parco, se non doveste trovare posto ci sono altre sistemazioni subito fuori dagli ingressi principali del parco, nei paesini limitrofi (qui altre info). Io ho soggiornato a Mariposa, un simpatico borgo vicino all’ingresso Ovest, dove ci sono alcune valide alternative e anche ristorantini per mangiare la sera.

Quando andare

La stagione migliore per visitare il parco è sicuramente quella estiva, anche se luglio e agosto sono i mesi caldi, sono anche quelli con le temperature più miti in altitudine. Giugno e settembre sono ottime alternative anche considerando la minor affluenza di turisti. I mesi invernali sono sicuramente caratteristici e il paesaggio innevato è magnifico ma non si riuscirà a vivere al 100% il parco, la maggior parte delle strade sono chiuse causa neve e di conseguenza molti posti inaccessibili.

Consigli pratici: Piccolo kit di sopravvivenza per lo Yosemite Park

Ebbene vorrei lasciare anche qualche consiglio pratico per affrontare questo splendido viaggio!

  • Abbigliamento e attrezzature – Se come suggerito vi troverete nello Yosemite Park in estate, vestitevi comodi per camminare e a strati: di giorno è caldo, di prima mattina e di sera abbastanza fresco! Portatevi sempre un cappello e gli occhiali da sole, la crema solare e scorte di acqua. Se volete affrontare sentieri e passeggiate, indossate scarpe da trekking e se ne avete bisogno dei bastoncini per agevolare il cammino. Visti i tanti laghi, tenete nello zaino anche un costume da bagno e un telo.
  • Macchina – Rispettate sempre i limiti di velocità, siate prudenti e guardate la segnaletica. Ogni anno decine di orsi rimangono uccisi o feriti a causa dei limiti di velocità non rispettati. Allo stesso modo, non tenete MAI cibo in macchina, specialmente di notte se non volete ritrovate la macchina aperta come una scatoletta di tonno (letteralmente), leggete qua per approfondire.
  • Orsi – Ho particolarmente a cuore questo aspetto perché durante il mio viaggio, e contro ogni aspettativa, ne ho visto uno! Era il giorno zero del mio viaggio allo Yosemite, non avevo ancora avuto modo di leggere nulla sulla questione e sono stata presa alla sprovvista. Quello che è importante sapere è che c’è una reale possibilità di incontrare un orso! Don’t worry mi sento di dire che anche se dovesse mai succedere sarete voi a raccontarlo perché non diventerete in automatico la sua cena! 🙂 A parte gli scherzi, quasi tutte le guide riportano un paragrafo dedicato a questo argomento: il mio consiglio è quello di documentarsi in modo da avere idea di cosa fare! Vi lascio qua il link del WWF che spiega come comportarsi, immagino vada bene anche per gli orsi d’oltreoceano.

Allo Yosemite National Park con WeRoad

Lo Yosemite è un angolo di natura maestosa, che vi lascerà ricordi indelebili. Se vi va di vederlo con un gruppo di persone della stessa età e con i medesimi interessi, date un occhio al nostro viaggio California 360. In 12 giorni vi portiamo in giro per il sunshine state senza perdere né lo Yosemite né il Sequoia National Park.

Pensateci 😉

Chiara Rapetti
Scritto da Chiara Rapetti