Volete organizzare un viaggio in Giordania e cercate ispirazione su cosa vedere o fare? Perfetto, siete nel posto giusto perché vi daremo tutti i consigli su i luoghi da non perdere assolutamente.

Se associate alla Giordania solo Petra, Indiana Jones e il deserto, vi state perdendo la parte più gustosa della torta. Siamo in Medio Oriente e queste terre hanno visto il passaggio di molte civiltà che hanno lasciato un’orma indelebile nella storia, nella cultura e nelle tradizioni di questo Paese. I siti archeologici e storici sono innumerevoli, le bellezze naturali infinite, le persone e la loro storia affascinanti e il cibo squisito.

Scopri le bellezze della Giordania in un itinerario di 8 giorni!

Cosa vedere in Giordania

1. Amman

Tra le cose da vedere in Giordania non potevamo non iniziare con la capitale Amman: viene chiamata la città bianca a causa delle abitazioni di colore bianco che si disperdono a vista d’occhio sulle colline della città. Sicuramente un soggetto perfetto per tutti gli amanti della fotografia!

Amman è il giusto mix tra modernità e antichità: per visitarla partite dalla Cittadella, che sorge sul colle più alto della città. Qui si trovano antiche rovine risalenti all’età del bronzo e quello che rimane del Tempio di Ercole e si gode di uno dei panorami più belli sulla città.

Se amate la storia fate un salto anche all’anfiteatro romano e al Museo Archeologico Giordano, se al contrario preferite scoprire una città esplorando le sue strade, non perdetevi i colorati e caotici souk. In questo caso però il consiglio che vi diamo è di venire la mattina presto: è a quest’ora che la città si sveglia e i mercati prendono vita – e sono sicuramente un po’ più tranquilli delle frenetiche ore mattutine!

Tempio di Ercole Amman
Vista sul Tempio di Ercole e Amman dalla Cittadella.

2. Monte Nebo

Non lontano da Amman si trova il Monte Nebo, che non solo offre un panorama incredibile ma è anche un luogo sacro. Qui infatti, secondo il credo cristiano ed ebraico, Mosè ebbe la visione della Terra Promessa che Dio avrebbe concesso agli ebrei dopo la fuga dalla schiavitù in Egitto. A quanto pare da queste parti c’è anche la tomba proprio di Mosè, anche se l’ubicazione non è mai stata trovata né accertata.

Se la storia di Mosè non vi ha convinti a fare una capatina da queste parti, lo farà la promessa di una vista incredibile: su Gerico, sul Mar Morto e, incrociando le dita che il tempo sia clemente e non ci siano nuvole o foschia, anche sulla vicina Israele.

Monte Nebo Giordania
Cosa vedere in Giordania: la vista dal Monte Nebo!

3. Jerash

Lo abbiamo già detto che tra le cose da vedere in Giordania ci sono i siti archeologici? Bene, perché la città di Jerash ne custodisce uno tra i più belli di tutto il Paese e meglio conservati di tutto il mondo. Facciamo un salto indietro nel tempo all’epoca dell’Impero Romano. Troviamo infatti templi dedicati agli dei, l’arco di Adriano, il Forum e un incredibile colonnato quasi interamente intatto che porta alla piazza semicircolare.

Jerash lascia a bocca aperta molti viaggiatori grazie proprio alla sua capacità di far rivivere l’epoca dei Romani a chiunque passi da queste parti, ma spesso viene oscurata dalla popolarità di Petra. Se ne avete la possibilità, fate in modo di aggiungerla al vostro itinerario!

Rovine romane Jerash
Le rovine romane a Jerash.

4. Mar Morto

Senza dubbio una delle maggiori attrazioni della Giordania è il Mar Morto, un luogo affascinante e misterioso, ma anche parecchio divertente. Osservare i bagnanti immergersi per la prima volta in un mare con una così alta salinità può regalare scene esilaranti – cercate comunque di prestare attenzione durante il bagno, ci vuole effettivamente un po’ per abituarsi a queste acque!

Una volta però diventati esperti di galleggiamento, chiedete ai vostri compagni di viaggio di scattare qualche foto: le pose che si possono fare qui sono infinite, quindi prendetevi il giusto tempo per un bel photoshoot! Non dimenticatevi nemmeno di usare i fanghi: ricoprite completamente il vostro corpo per trarne tutti i benefici possibili – anche qui, non può mancare una bella foto!

Fai un tuffo nel Mar Morto: scopri la Giordania con WeRoad!

Mar Morto
Le foto più divertenti si scattano al Mar Morto!

5. Wadi Mujib

Se non state cercando solo un luogo bello da vedere ma anche uno dove poter fare qualche attività o escursione adrenalinica ed emozionante, valutate una giornata al Wadi Mujib. Un canyon scavato dal fiume Mujib che si trova nella Riserva Naturale omonima – e che vince il primato di essere quella con la più bassa altitudine del mondo, ben 400 metri sotto il livello del mare.

Qui è possibile fare canyoning: ci sono diversi percorsi un po’ per tutti i livelli, quindi se anche siete principianti potete prendere parte a un’escursione di gruppo. Risalire il corso del fiume, combattendo contro la corrente, può essere sfidante ma anche assolutamente divertente – ovviamente bisogna essere preparati a bagnarsi!

Canyoning Wadi Mujib Giordania
Canyoning nel Wadi Mujib, un’esperienza da fare!

6. Strada dei Re

Cosa vedere in Giordania, se non gli immensi e aridi panorami? Per immergersi fino in fondo nei paesaggi giordani non c’è nulla di meglio di un bel road trip lungo la Strada dei Re, che da Amman arriva fino a Petra. L’unico modo per percorrere questa strada è con un mezzo proprio o con un tour privato – gli autobus preferiscono la più comoda autostrada, ma così ci si perde il bello del viaggio!

Lungo la strada potete fare diverse tappe in vari luoghi di interessi, come ad esempio i già citati Monte Nebo e Wadi Mujib, o ancora i castelli di Shobak e di Kerak, due castelli risalenti al tempo delle Crociate.

Un altro stop “storico” è Madaba, dove è tutt’oggi conservata la Mappa della Terra Santa, un mosaico del VI secolo custodito nella Chiesa di San Giorgio. Una mappa incredibile perché ci mostra il mondo con gli occhi di persone vissute secoli fa: è rappresentato infatti l’itinerario per raggiungere Gerusalemme da tutto il mondo così come era conosciuto al tempo.

Strada dei Re
On the road lungo la Strada dei Re.

7. Aqaba

Una tappa ad Aqaba è quasi obbligatoria se siete amanti del mare e degli sport acquatici: questa città è di fatto l’unica città sulla costa della Giordania e il punto di accesso al Mar Rosso. Ovviamente anche qui non mancano punti di interesse storici, come ad esempio il Forte di Aqaba, costruito nel XVI secolo, o culturali, come la Moschea Sharif Hussein, un incredibile esempio di architettura araba.

L’attrattiva maggiore è però il mare: ogni giorno infatti partono dal porto numerose escursioni per fare immersioni e scoprire i tesori nascosti “in fondo al mar”. Se anche non siete dei sub provetti non preoccupatevi: gli istruttori sapranno guidarvi in questa avventura sottomarina!

Mar Rosso
Tesori nascosti in fondo al Mar Rosso!

8. Riserva Naturale di Dana

Siamo nella più grande riserva naturale della Giordania e un piccolo gioiello per tutti i viaggiatori che amano il trekking e la natura. Qui infatti i percorsi sono infiniti e attraversano un territorio biologicamente e storicamente ricchissimo. Questa zona infatti è antichissima, tra le prime che vennero abitate in tutto il mondo – ci sono villaggi che risalgono al Neolitico!

Il consiglio che vi diamo è di organizzare almeno due giorni di escursioni nella riserva e di trascorrere almeno una notte al suo interno: è possibile dormire in antiche case di pietra o, più semplicemente, campeggiare sotto il cielo stellato.

Riserva Naturale di Dana
Per gli amanti del trekking: Riserva Naturale di Dana.

9. Wadi Rum

Se non sapete cosa vedere in Giordania oltre a Petra e avete pochi giorni a disposizione, il nostro consiglio è di dedicare quei giorni al Wadi Rum. Anche chiamato Valle della Luna, il Wadi Rum è una valle desertica che si è formata nel corso di milioni di anni grazie all’erosione del suolo e delle rocce a causa di un fiume. Questo luogo ha un fascino unico: il colore rosso acceso delle rocce e l’ocra della sabbia regalano la sensazione di essere sbarcati su Marte.

Reso famoso dal film Lawrence d’Arabia, il Wadi Rum attira viaggiatori da tutto il mondo. Le formazioni rocciose qui sono incredibili – ci sono molti ponti di roccia che sembrano sfidare le leggi gravitazionali – e il paesaggio unico, specialmente all’alba e al tramonto. Questi sono senza dubbio i momenti più speciali della giornata, quelli giusti per apprezzare il silenzio del deserto e la bellezza della natura.

Vi consigliamo di trascorrere una notte nel deserto: ci sono numerosi campi tendati dove i beduini vi faranno sentire a casa e vi faranno provare l’esperienza autentica di vivere secondo le loro usanze. Di solito la cena è inclusa, quindi potrete anche assaggiare qualche pietanza tipica, per poi finire la serata con il naso all’insù, sperando di avvistare qualche stella cadente!

Passa una notte nel deserto in Giordania 360°!

deserto del Wadi Rum
Il deserto del Wadi Rum.

10. Petra

Cosa vedere in Giordania se non l’incantevole Petra? Questo sito archeologico fu rivelato al mondo nel 1812, anche se i primi cenni storici su Petra risalgono al periodo degli Assiri – insomma, ha giusto un paio d’anni. Sicuramente è uno dei motivi principali per visitare la Giordania: oltre ad essere patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, dal 2007 è anche entrata ufficialmente tra le 7 meraviglie del mondo moderno.

Il Tesoro di Petra è di certo la parte più conosciuta di tutto il sito: arrivare di fronte alla facciata scavata nella roccia, dopo aver attraversato lo stretto canyon che conduce al suo cospetto, lascia tutti con la bocca aperta. Noi vi consigliamo, se ne avete la possibilità, di venirci sia di giorno sia di notte: con il calar del sole vengono accese delle candele di fronte al Tesoro che lo rendono ancora più mistico e affascinante.

All’interno di Petra però non c’è solo in Tesoro! Anche il Monastero di Petra è mozzafiato – è il monumento più grande di tutto il sito – e Little Petra merita una visita, soprattutto perché è molto più tranquilla del Tesoro, di solito sempre pieno di turisti. Ci sono più di 800 monumenti quindi vederli tutti può essere complicato, ma prendetevi il tempo di esplorare tutte le bellezze di Petra!

Petra dal canyon
Petra inizia a vedersi dal canyon!
Scritto da Team WeRoad