10 gadget ecologici per rispettare l’ambiente anche in viaggio

Copia link
Link copiato!
https://stories.weroad.it/10-gadget-ecologici-per-rispettare-lambiente-anche-in-viaggio/
05 Giugno

Ci piace viaggiare ma non siamo gli unici: in Thailandia i turisti sono 35 milioni ogni anno, in Messico 39, negli Stati Uniti si contano addirittura 76 milioni di viaggiatori che annualmente si godono le bellezze del Paese. Questo boom del turismo, avvenuto per lo più negli ultimi 10 anni, ha portato a galla una questione che si fa sempre più scottante: il problema della gestione e dello smaltimento dei rifiuti – spesso non riciclabili – che i viaggiatori, una volta saliti sull’aereo di ritorno, lasciano dietro di sé (spesso e volentieri senza rendersene conto).

Negli ultimi anni ci sono sempre più accorgimenti che possiamo introdurre nella nostra vita da viaggiatori on the road per preservare quanto più a lungo possibile le bellezze della nostra Terra – un impegno, oltre che un dovere. Oltre al classicone “torna con tutto quello con cui sei arrivato”, cioè non lasciare traccia di sé abbandonando rifiuti – non solo nelle zone verdi e nei parchi, ma ovunque! – ci sono diversi modi in cui possiamo minimizzare lo spreco: alcuni gadget da viaggio sono indispensabili per chiunque voglia intraprendere la vita da “viaggiatore green” e noi ve ne proponiamo dieci.

1 BORRACCIA

Sembra banale ma non lo è affatto: portare con sé una borraccia è il metodo più efficace per non comprare una bottiglietta d’acqua (di plastica) al giorno. Oltre a far bene all’ambiente è anche un buon modo per risparmiare – noi consigliamo di averla sempre con sé anche nella quotidianità di tutti i giorni e non solo in viaggio! Non tutte le borracce sono uguali: al momento dell’acquisto è meglio spendere qualche euro in più e assicurarsi che i materiali siano quelli giusti – in vetro o, ancora meglio per questioni di peso, in acciaio inossidabile – soprattutto se il nostro obiettivo è quello di mantenere le bevande fresche o calde. Se viaggiamo in Paesi dove non siamo sicuri che l’acqua sia potabile possiamo valutare di acquistare una borraccia con filtro per l’acqua integrato – ne esistono alcune che permettono di bere anche l’acqua dalle pozzanghere, solo per veri avventurieri!

2 CANNUCCE RIUTILIZZABILI

Ormai lo sanno tutti: le cannucce in plastica sono il peggior nemico della salvaguardia dell’ambiente – gettate senza riguardo nell’oceano, accompagnate da altri generi di rifiuti, feriscono e uccidono molti animali che possono ingerirle casualmente mentre nuotano beati tra le onde. Esistono però delle cannucce in bambù, in silicone o in acciaio inossidabile che possiamo scegliere come alternativa – alcune sono ripieghevoli e diventano dei portachiavi, comodissime da portare in viaggio con noi! Quando si presenta l’occasione di bere una bevanda o un cocktail basta chiedere di non aggiungere la cannuccia e il gioco è fatto!

3 SET DI UTENSILI

Vi capita mai di sedervi in aereo, aspettare il vostro pranzo/cena e sentirvi in colpa quando usate forchetta e coltella di plastica – o in generale, in qualsiasi situazione ci sia bisogno di questi utensili e l’unica versione disponibile sia quella non riutilizzabile? Anche in questo caso possiamo scegliere di portare con noi dei set di utensili da viaggio in bambù, in legno o in metallo che possiamo utilizzare al posto di quelli in plastica. Nel set c’è proprio tutto – forchetta, coltello, cucchiaio e spesso anche cannuccia e bacchette! Certo, il coltello potrebbe non passare i controlli di sicurezza in aeroporto ma siamo sicuri che anche le hostess apprezzeranno quando gli diremo che non abbiamo bisogno del set in plastica – a volte non sembra, ma ormai siamo tutti consapevoli di giocare un ruolo fondamentale nella salvaguardia dell’ambiente e piccoli gesti come questi sono sempre apprezzati!

4 SPAZZOLINI IN BAMBÚ 

Restiamo sempre in tema: la plastica non ci piace nemmeno quando è ora di lavare i denti! Salutiamo lo spazzolino in plastica e preferiamo quello in bambù, economico e soprattutto biodegradabile – e anche molto alla moda quindi cavalchiamo volentieri il trend visto che fa anche bene all’ambiente! Anche per le setole non dobbiamo preoccuparci: sono di nylon 6 biodegradabile, quindi una volta arrivato il momento di cambiare lo spazzolino possiamo gettare quello da sostituire nel secchio dell’organico senza pensieri (anzi, con uno: abbiamo fatto un favore alla nostra bella Terra!).

5 PRODOTTI PER IL CORPO E I CAPELLI

Oltre alla classica saponetta per il corpo negli ultimi anni possiamo trovare in commercio anche creme corpo, shampoo e balsamo solidi, sempre in formato saponetta, che oltre ad essere ecologici al momento della produzione (i costi dei trasporti sono molto più bassi) lo sono anche durante l’utilizzo dato che si possono conservare in appositi contenitori in metallo: salutiamo quindi le confezioni in plastica e i prodotti liquidi e diamo il benvenuto a questa versione eco friendly, tra l’altro comoda anche per quei voli dove portiamo solo il carry on!

6 CARICABATTERIE A ENERGIA SOLARE

In questo caso ci spingiamo versi i confini del viaggio eco friendly e atterriamo nella magica terra delle bellezze della tecnologia: parliamo del caricabatterie che funziona ad energia solare che oltre ad essere super eco friendly è anche incredibilmente funzionale in qualsiasi occasione – alla fine c’è solo bisogno del sole! La cosa più bella? Non si scarica mai! Così non dobbiamo più passare le ore alla ricerca di un bar che ci permetta di ricaricare il cellulare o, in caso stessimo viaggiando in zone remote, non avere accesso all’elettricità.

7 CONTENITORI IN SILICONE

Non vi abbiamo convinti con i prodotti per i capelli o il corpo solidi? Non cediamo alla tentazione di comprare i soliti shampoo travel size (che dopo 3 utilizzi sono finiti e il contenitore in plastica buttato) ma preferiamo invece i contenitori in silicone, lavabili e riutilizzabili, perfetti soprattutto per il carry on perché sono approvati dal TSA (Transportation Security Administration). Possiamo usarli per bagnoschiuma e shampoo ma anche per creme varie che ci serviranno durante il viaggio – insomma, possiamo essere belli, puliti e profumati ma anche ecologici!

8 PORTA MOZZICONI

Questo in realtà non è un vero e proprio gadget ma un accorgimento per tutti i nostri amici fumatori. Il nostro consiglio è di smettere di fumare (visto che non fa nemmeno bene) ma se proprio non riusciamo a resistere cerchiamo almeno di non gettare i mozziconi dove capita – quante volte ci è capitato di camminare su una bella spiaggia di sabbia bianca… costellata di mozziconi? Basta avere l’accortezza di portare con noi un piccolo contenitore – magari che una volta usavamo per qualche crema o delle pillole – e riporre i mozziconi al suo interno così da assicurare più spiagge pulite per tutti – e non solo!

9 CREMA SOLARE ECOLOGICA

Proteggersi dai raggi UV è essenziale ma molte delle sostanze chimiche contenute nelle creme o negli spray solari non sono per niente amiche dell’ambiente. Ogni anno 4mila tonnellate (sì, tonnellate!) di crema solare si disperde nei nostri oceani e mette in pericolo pesci, molluschi e coralli – basta pensare che dal 2021 alle Hawaii entrerà in vigore un ban per alcuni prodotti solari per garantire la conservazione della barriera corallina e diminuire l’inquinamento dell’acqua. Come scegliere le creme solari che non inquinano? Basta acquistare quelle che non contengono oxybenzone (benzophenone 3, BP3), butylparaben, octinoxate, 4 methylbenzylidene camphor – o accertarsi che siano tra quelle certificate ICEA (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients).

10 SHOPPING BAG RIUTILIZZABILE

Se non soggiorniamo in un resort (e con WeRoad siamo sicuri non sia il caso) e non mangiamo tutti i giorni al ristorante, durante il nostro viaggio capiterà di dover fare la spesa: invece di chiedere il classico sacchetto (ricordiamoci che non ovunque è in vigore la legge per i sacchetti biodegradabili!) possiamo utilizzare una borsetta ripiegabile (le mamme di solito ne hanno sempre 5 o 6 per borsa e non vedono l’ora di condividerle con noi). Risulta comoda non solo in queste occasioni: possiamo usarla anche per riporre alcuni oggetti nello zaino, come le scarpe (invece, ancora una volta, di usare i sacchetti in plastica), e lavarla una volta tornati a casa.

Scritto da Team WeRoad