Caro viaggiatore, oggi parliamo di una meta sempreverde, che non smette mai di nascondere nuove cose da vedere: Londra!

Ebbene sì, viviamo in un mondo dove i jeans a vita alta stanno lasciando il passo a quelli a vita bassa e stanno tornando le scritte sul sedere in stile JLo. E tu mi dirai? Possibile che gli anni ‘90 non ci abbiano insegnato nulla? Ecco, se c’è una città che invece non segue le mode, ma le detta, questa è Londra.

Camminare per le strade della capitale del Regno Unito, infatti, ti farà sembrare che tutto sia possibile: puoi indossare una gonna a scacchi gialla e viola, o un completo gessato elegante, e sarai comunque a tuo agio. Questo è solo un esempio di come qui ci si possa sentire liberi di essere sé stessi e, credimi, anche le cose da vedere a Londra sapranno soddisfare i gusti di ogni tipo di viaggiatore. Ad esempio, se sei amante dell’arte non puoi perderti il British Museum, la National Gallery o il Tate Modern; se invece ami la storia londinese devi fare un tour tra Buckingham Palace, il Tower Bridge e il Big Ben; se ami passeggiare alla scoperta dei quartieri più particolari, allora organizza una giornata tra Soho, Piccadilly Circus e Notting HIll.

Senza dubbio quelle appena nominate sono attrazioni di Londra delle quali avrai già sentito parlare e stai certo che se le tue aspettative sono alte, questa città le supererà tutte! A Londra tutto sembra incantato e il suo carattere moderno ma pieno di tradizioni ti lascerà senza fiato. Persino il cielo grigio ti sembrerà perfetto e alla fine del viaggio imparerai ad amare (forse) anche la famosa pioggerellina di Londra.

Rimane solo una cosa da fare quindi: scopriamo insieme cosa vedere a Londra e partiamo per questa magnifica città che diventerà sicuramente una delle tue nuove capitali preferite! Ecco le 15 tappe imperdibili nel tuo prossimo viaggio a Londra.

Buckingham palace

Bando alle ciance: tra le cose principali da vedere a Londra mettiamo subito Buckingham Palace.

Questo spettacolare palazzo in stile neoclassico non è altro che la sfavillante residenza ufficiale dei sovrani del Regno Unito. Oggi ospita il nuovo Re Carlo III, successo al trono dopo la morte dell’amatissima Regina Elisabetta. Qui avvengono numerose cerimonie pubbliche e alcune aree (pensa che il palazzo si estende per ben 77.000 metri quadrati), sono aperte al pubblico.

Senza dubbio però, quello che spinge centinaia e centinaia di persone a Buckingham Palace è il famoso cambio della guardia. Dalla lunga e imponente via d’accesso al palazzo, The Mall, ogni ora arrivano le guardie a cavallo, che raggiungono i cortili in una cerimonia dal sapore antico e ricca d’emozione.

Se posso darti un consiglio, senza essere irrispettosa verso la corona, ti dico che sì, il cambio della guardia è da vedere, ma se hai pochi giorni a disposizione, perdere una mattinata per questo è un vero peccato. D’altronde le cose da vedere a Londra sono tantissime, credimi!

Buckingham Palace

Il quartiere di Notting Hill

Parlando di mattinate ben sfruttate, se avrai la fortuna di essere a Londra in una giornata assolata, fiondati in metro e raggiungi il quartiere di Notting Hill.

Non starò qui a citare famosi film o a fantasticare sul romanticismo che aleggia attorno a questo quartiere e ti dirò solo che è stupendo! Non servono occhi innamorati da piccioncini per capire a prima vista che quello che ti troverai davanti sia uno dei luoghi più iconici di Londra. I malpensanti potranno dire che anche in Italia ci sia già un paese con le case colorate (Burano è unica, non si tocca sia chiaro). A Notting Hill però l’atmosfera è completamente diversa da Venezia. Qui passeggerai in un ricchissimo quartiere di Londra, famoso appunto per i colori vivaci delle sue file e file di case della stessa altezza, divise in verticale da una palette di colori davvero sorprendente. Inutile girarci intorno, il tuo feed Instagram diventerà un arcobaleno!

Se sei arrivato fin qui però, non è solo per le ville colorate, ma anche per il più famoso mercato di antiquariato di Londra: Portobello Market. Nell’omonima via, si trovano infatti dei negozi incantevoli, che ogni sabato espongono la merce anche in strada sulle bancarelle. Risparmia in frappuccini e comprati un souvenir qui!

Il London Eye

Se stai passeggiando sulle sponde del fiume Tamigi, difficilmente non noterai una delle ruote panoramiche più alte del mondo, il London Eye.

Questa fantastica attrazione è stata inaugurata nel 2000 ed è amichevolmente nota con il nome di Millennium Wheel, a causa della sua forma che ricorda appunto la ruota di una bicicletta. Forse è inutile specificarlo, ma naturalmente dai suoi 135 metri d’altezza avrai una vista impagabile sulla città di Londra e sulle sue bellezze.

Non a caso il London Eye rimane una delle attrazioni a pagamento più popolari del Regno Unito e sicuramente uno dei simboli della sua capitale. Pensa che la notte di Capodanno dalla ruota vengono sparati una miriade di fuochi d’artificio. Una delle cose da vedere a Londra!

London Eye

Il Tower Bridge

Rimaniamo sulle rive del Tamigi, ma stavolta lo attraversiamo grazie a uno dei ponti più famosi di Londra, il Tower Bridge.

Oltre ad essere in tutte le immagini sulle cartoline di Londra (quanto bello era ricevere le cartoline dagli amici di scuola?) questo ponte è importantissimo dal punto di vista logistico. Tower Bridge è un ponte mobile che, oltre a fungere da snodo automobilistico per collegare le due sponde del fiume, aprendosi permette la navigazione anche delle imbarcazioni più grandi verso il cuore di Londra.

Quello che non tutti sanno è che, all’interno del ponte si può visitare The Tower Bridge Exhibition. Si tratta di un museo che spiega in modo interattivo la storia di questa straordinaria opera dell’ingegno umano, inaugurato nel 1894, dopo ben 20 anni tra progettazione e costruzione. Non può che essere nella nostra lista delle cose da vedere a Londra.

Londra cosa vedere

Il British Museum

Prepara le caviglie e metti delle scarpe comode perché stai per entrare in uno dei musei più estesi di Londra. Al British Museum si allenano alla resistenza maratoneti professionisti provenienti da tutto il mondo! Ovviamente si scherza, però i circa 8 milioni di oggetti che contiene il museo fanno presto capire l’ampiezza degli spazi!

Diciamo che in questo luogo gli appassionati di storia andranno in brodo di giuggiole, come si suol dire. Tutto nasce nel 1753 grazie all’idea di Sir Hand Sloane, un medico che aveva una straordinaria collezione di oggetti provenienti da tutto il mondo. Nel corso dei decenni, grazie a Re Giorgio II e ai suoi successori, la collezione cresce sempre di più. Con lei cresce anche l’estensione del museo stesso, fino ad arrivare agli anni 2000, quando viene inaugurata la Queen Elisabeth Great Court. Si tratta della più grande piazza coperta d’Europa che oggi funge da ingresso dell’intero British Museum.

Qui potrai vedere antichi manoscritti, oggetti di epoca greca, romana ed egizia, nonché numerose opere d’arte provenienti da tutto il mondo. Insomma, rimarrai a bocca aperta davanti a questa collezione.

Il Big Ben

No, amico mio, il Big Bang è l’esplosione che diede inizio all’universo che conosciamo, il Big Ben è invece il soprannome della campana più grande della torre dell’orologio di Westminster a Londra. Tranquillo, si sbagliano tutti.

Questa splendida opera in stile neogotico è senza dubbi un altro dei simboli più famosi di Londra. Tra i suoi numerosi soprannomi c’è anche quello di Clock Tower, ma dall’anniversario dei 60 anni di regno della regina Elisabetta, il suo nome ufficiale è Elisabeth Tower.

Se, come me, sei già stato a Londra in passato e non hai visto il Big Ben, perché coperto dalle impalcature del restauro (maledetta sfortuna), sappi che è il momento di tornare. Sì, perché dopo 5 lunghissimi anni, ora è tornato a svettare nel centro di Londra in tutta la sua bellezza. Non può che essere una delle cose da vedere a Londra, non trovi?

In un mondo di smartphone e tecnologie, ecco che il Regno Unito nella sua ferrea tradizione, ci mette a disposizione un grande orologio che ogni quarto d’ora suona e dà il ritmo alle giornate di tutti i londinesi. C’è qualcosa di più british di questo?

Soho

Non è detto che le cose da vedere a Londra siano solo musei, parchi o edifici storici. Se a Notting Hill ti sei innamorato dell’atmosfera senza tempo e delle bancarelle di Portobello market, a Soho respirerai la vera aria frizzante di Londra.

Questo unico quartiere londinese è attivo 24 ore su 24 ed è noto sia per la sua sfavillante (e aggiungerei eclettica) vita notturna, sia per le sue vie piene di vita e colori. Le origini del quartiere sono antichissime: prima questa zona era conosciuta come la riserva di caccia di Re Enrico VIII, poi nel tempo vi si stabilì l’aristocrazia londinese. A rendere infine Soho un quartiere cosmopolita e anticonformista sono stati i numerosi artisti che lo frequentarono tra il XIX e il XX secolo.

Insomma, moda, musica, arte e intrattenimento (per molti decenni Soho era considerato il quartiere a luci rosse di Londra) sono racchiuse tutt’oggi in una delle zone più cool di Londra. Qui potrai fare shopping, assistere a spettacoli teatrali, ma anche frequentare pub molto alla moda e mangiare in ristoranti stellati. Da non perdere!

Hyde Park

Una delle cose più belle e indimenticabili che puoi fare a Londra è goderti un pomeriggio in uno dei suoi 9 Parchi Reali. Sì, perché nonostante sia storica e senza tempo, anche Londra sa essere caotica e frenetica, credimi.

Cosa c’è di meglio quindi se non fare una passeggiata a Hyde Park e sdraiarsi sotto un albero guardando gli scoiattoli scorrazzare felici? Tra le cose da vedere a Londra non puoi perderti 140 ettari di verde nel cuore di una metropoli. Hyde Park accompagna la storia dei monarchi inglesi sin dal ‘500 e rimane tuttora uno dei luoghi più amati dagli abitanti di Londra.

L’ingresso del parco è trionfale, grazie alla schiera di colonne ioniche che compongono la Grand Entrance. Una volta superati gli archi, avrai solo l’imbarazzo della scelta. Puoi portarti una coperta e sdraiarti sull’erba verdissima (e curatissima), oppure andare al famoso Speakers’ Corner. Si tratta di un antico luogo di ritrovo dove un tempo gli intellettuali tenevano i loro discorsi pubblici. Sono stati, qui tra i tanti, Karl Marx, Lenin, Orwell e ancora oggi capita di assistere a orazioni, perché qui chiunque lo desidera può esprimere la propria opinione.

Tra le curiosità da vedere a Londra però, mi sento di consigliarti, sempre all’interno di Hyde Park, la Memorial Fountain dedicata alla Principessa Diana: un semplice anello di pietra, all’interno del quale scorre l’acqua. Vedere i bambini giocare nella fontana a piedi nudi è un modo meraviglioso per onorare la ‘Principessa del Popolo’.

Hyde Park

Dopo aver riposato le gambe stanche a Hyde Park, è giunto il tempo di visitare un altro importante museo di Londra, la National Gallery.

Ti dirò subito che a rendere speciale questo luogo sono due cose: la prima è che l’intera collezione contenuta nel museo è di proprietà del popolo britannico. La seconda è che l’ingresso alla mostra principale è sempre gratuito. La National Gallery, infatti, non nasce dal volere di qualche monarca inglese, bensì dalla visione del governo stesso, che decise di acquistare la collezione di opere di un banchiere nel 1824.

Naturalmente, col tempo il museo è cresciuto ed ora ospita opere di calibro interazionale, come quelle di Rembrandt, Velasquez e (che intenditori gli inglesi) un’infinità di capolavori italiani. Tiziano, Michelangelo, Da Vinci, Piero della Francesca, Botticelli, Bellini: serve aggiungere altro?

Un’ultima menzione di merito spetta alla maestosa piazza nel quale si trova questo splendido museo, ovvero la mitica Trafalgar Square. Siamo nella piazza principale di Londra, punto di riferimento per tutti i londinesi e luogo storico di assoluta importanza. Essa, infatti, è stata costruita per onorare la memoria della Royal Navy che si sacrificò nella battaglia di Trafalgar, durante le guerre napoleoniche, sconfiggendo le flotte di Francia e Spagna.

Piccadilly Circus

Sto per darti una notizia sconvolgente: no, Piccadilly Circus non è un circo, bensì una piazza. Scioccante, lo so, ma sono qui per questo.

Questo luogo è infatti l’incrocio più famoso di Londra e si trova nella city di Westminster. Siamo in uno dei punti di snodo più importanti per il traffico londinese, in quanto la piazza collega Regent street con l’omonima Piccadilly. In questa zona si trovano teatri illustri e negozi di alta moda. Ma a rendere famosa questa piazza sono soprattutto i display luminosi: una delle cose da vedere a Londra è senza dubbio la distesa immensa di luci e pubblicità che scorrono a Piccadilly Circus.

La piazza attira ogni giorno migliaia di visitatori ed è un punto nevralgico anche grazie alla sua fermata della metro. Salendo i gradini rimarrai a bocca aperta e vedrai inoltre una bellissima fontana con al centro una statua. Essa rappresenta l’angelo della carità umana, nota da tutti i londinesi come ’eros’.

Covent Garden

Sarò sincera: io a Covent Garden ho lasciato un pezzetto del mio cuore. Forse sono un po’ esagerata, ma penso davvero che questa zona sia una delle più belle cose da vedere a Londra.

Lo sapevi che questo quartiere un tempo era nientemeno che l’orto dell’abbazia di Westminster? Oggi non è altro che un luogo pieno di arte, dove in ogni angolo potresti vedere l’esibizione di un artista di strada o fare shopping in alcuni dei negozi più belli di Londra. A Covent Garden ci sono alcuni dei teatri più famosi al mondo, come l’intramontabile Royal Opera House, ma anche numerosi ristoranti e musei.

Uno dei punti più fotografati dell’intero quartiere è però la piazza coperta. Nata inizialmente come mercato ortofrutticolo, ispirato alla piazza Grande di Livorno e allo stile palladiano, oggi è composta da tre edifici paralleli circondati da portici in stile neoclassico e coperta con bellissime vetrate. Ogni negozio che ospita la piazza coperta è un vero e proprio gioiellino e sicuramente tornerai al tuo alloggio con delle buste in mano!

il mercato di covent garden

Oxford Street

Se a Covent Garden pensavi di aver fatto tanto shopping, in realtà era solo il riscaldamento. Benvenuto a Oxford Street, la via dei negozi di Londra.

Ti possono bastare 2 km di negozi e centri commerciali? Bene, allora prendi la metro e vieni in questa strada che pullula di persone ad ogni ora del giorno. Siamo nella città di Westminster, dove si trova Piccadilly Circus, e qui davvero ti conviene impostare un tetto massimo alle spese giornaliere sulla tua carta di credito! Inutile dire che, oltre alle strabilianti vetrine dei negozi, alla tua destra e alla tua sinistra potrai osservare edifici storici e di gran prestigio, tanto da essere citati nelle opere di Charles Dickens.

Un ultimo consiglio: se sei a Londra nel periodo natalizio, sappi che qui le decorazioni luminose superano ogni immaginazione. Oxford street per due mesi diventa la casa di Babbo Natale e anche i più grandi non possono fare altro che alzare il naso verso l’alto e godersi lo spettacolo. Decisamente una delle cose da vedere a Londra.

cosa vedere a Londra

Greenwich

A sud di Londra c’è un altro quartiere storico che merita di essere visitato: Greenwich. Questa volta il nome fa davvero capire in che luogo siamo, perché si tratta davvero del quartiere verde di Londra.

Il Greenwich Park è infatti uno dei parchi reali di Londra più estesi e più incontaminati. Qui si possono visitare numerosi giardini, ma anche spazi dove la natura è spontanea, oppure aree dedicate ai cervi, piuttosto che antichi edifici storici.

Una delle cose che rende famoso il quartiere di Greenwich è però il punto ‘zero’. Sempre all’interno del parco appena citato, c’è infatti il Royal Observatory, ovvero il centro di astronomia con l’unico planetario di tutta Londra. Proprio in questo punto ti troverai esattamente al meridiano zero!

Carnaby street

Le cose da vedere a Londra non sono ancora finite e quindi, cosa ne pensi di fare una passeggiata in un’altra via famosa di Londra? Per farlo torniamo nel quartiere di Soho e ci fermiamo a Carnaby street.

Parliamo di una vera e propria area pedonale antichissima, che ha avuto il suo momento più glorioso negli anni Sessanta. In quel momento la moda londinese vantava artisti eclettici e stilisti che avrebbero fatto la storia (come Mary Quant con la sua minigonna). Oggi Carnaby street è diventata meno alternativa e più commerciale, ma rimane in ogni caso una delle vie più attrattive per i turisti e un punto di ritrovo per i giovani londinesi.

Camden town

Se ti stai ancora domandando quali siano le cose da fare a Londra, allora non mi rimane altro da fare che consigliarti Camden town.

Ricordi quando all’inizio dell’articolo ti suggerivo come a Londra tutte le mode siano permesse e ognuno possa esprimere il proprio stile senza sentirsi giudicato? Bene, a Camden Town tutto ciò è realtà. Qui per le strade vedrai abiti e acconciature uniche nel loro genere e scoprirai cosa sia la Londra alternativa.

Non hai ancora capito perché Camden Town sia tra le cose da vedere a Londra? Partiamo dicendo che questo quartiere si sviluppa lungo un canale, con tanto di ponti che lo attraversano! Sì, hai sentito bene, ti sembrerà di essere in una piccola Amsterdam, garantito.

Tra le cose più famose del quartiere svetta senza dubbio il mercato, che potrai raggiungere attraversando un ponte di ferro dove fa da padrone la scritta ‘Camden Lock’. Ti ritroverai in un luogo antichissimo della città, dove un tempo venivano ricoverati i cavalli. Da cosa lo capirai? In questo mercato coperto i negozi sono proprio all’interno delle antiche stalle! Ti posso assicurare che l’atmosfera qui è davvero surreale e che le leccornie che assaggerai nei vari chioschetti del quartiere ti faranno voglia di tornare presto a Londra.

Camden town

Viaggio a Londra con WeRoad

Ormai avrai capito che Londra offre infinite possibilità tra divertimento e cultura. E quindi ogni weekend è buono per prendere un aereo e partire!

Basta che tu abbia un passaporto valido (sì, ora è necessario purtroppo!) e gambe allenate per percorrere chilometri tra vie storiche, musei e parchi reali. Buckingham Palace, il Big Ben, ma anche più semplicemente Hyde Park o il Tower Bridge: Londra è davvero un calderone pieno di ingredienti che assieme compongono la pozione perfetta. E non ho detto questo a caso, perché questa città è anche il luogo perfetto per tutti gli appassionati di Harry Potter, non dimentichiamolo!

La National Gallery e il British Museum, solo per citare alcuni dei musei di Londra, sono pronti ad accogliere gli appassionati di arte e storia; mentre i quartieri come Soho, Camden Town, Covent Garden e Greenwich non aspettano altro che te per essere scoperti in tutta la loro unicità! Insomma, visto che le cose da vedere a Londra sono davvero tante, che ne dici di affidarti ad una guida esperta? Con il viaggio WeRoad X Londra Express avrai a disposizione un coordinatore preparatissimo. Ti porterà a visitare i luoghi più iconici di Londra e farai esperienze uniche come una crociera sul Tamigi da Westminster a Greenwich.

Cosa stai aspettando a prenotare il volo?

Mappa delle cose più belle da vedere a Londra

Vanessa Gonzato
Scritto da Vanessa Gonzato